Chi è Peter Pichler: tutto sul musicista tedesco

Noto per essere uno dei pochi a saper suonare il Trautonium, Peter Pichler si presenta al pubblico italiano con la partecipazione a Sanremo.

Il Festival di Sanremo fa emergere nomi nuovi nell’edizione del 2021. A destare sicuramente grande curiosità gli artisti meno noti tra cui La Rappresentante di Lista, Colapesce Dimartino e gli Extraliscio. Questi ultimi in particolar modo hanno presentato un nome nuovo che ha destato subito interesse: Peter Pichler.

Chi è Peter Pichler

Originario di Monaco è oggi noto per essere uno dei pochi musicisti in grado di saper suonare il Trautonium. Il suo avvicinamento al mondo della musica risale all’età infantile e adolescenziale quando studia al conservatorio e fonda la sua band punk. Comprende già in questa fase di essere predisposto a qualcosa di più grande in quanto fatica insieme ai “CONDOM” a trovare il proprio stile musicale.

chi è peter pichler

In parallelo alla stesura di testi che vengono vietati perché considerati offensivi verso le autorità, c’è uno studio di chitarra classica e liuto rinascimentale. Riconosciuto e premiato in diversi concorsi nazionali si avvicina anche al mondo del teatro, della tv e del cinema come musicista, compositore e direttore musicale.

La storia del Trautonium e la sua scoperta

Il Trautonium è uno strumento musicale che prende il nome dal suo inventore, l’ingegnere berlinese Friedrich Trautwein. L’invenzione risale al secolo scorso e l’indagine tra strumento e tecnologia e ancora oggi poco conosciuta, rimane ancora molto vicina alla musica elettronica.

chi è peter pichler

A portare in voga questo strumento alcuni nomi della musica del tempo tra cui Paul Hindemith e Rudolph Schmidt e Oskar Sala. Si deve in particolar modo a lui l’implemento delle maggiori idee e modifiche legate a questo meccanismo. A rendere questo strumento speciale sono i divisori di frequenza che creano suoni strabilianti, scelti anche da registi come Alfred Hitchcock nel suo documentario “Gli uccelli”.

L’unione tra strumento storico e musica elettronica

Peter Pichler, appassionato dunque degli studi proposti da Oskar Sala, decide in onore dei suoi 100 anni di comporre un’opera musicale interamente pensata per il Trautonium. Realizza degli strumenti apposta per la registrazione che oggi sono addirittura conservati nel museo di Monaco di Baviera.

chi è peter pichler

Lo stile punk unito a questo strumento tradizionale si dimostra quindi perfetto per una sperimentazione elettronica. Nel 2019 lo strumento è uscito per la prima volta fuori dall’Europa emozionando il pubblico australiano che ha potuto assistere a questa nuova sonorità.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Smettere di fumare: i benefici del corpo

Chi è Nesli: la storia del rapper fratello minore di Fabri Fibra

Leggi anche
  • Chi era Saul BassChi era Saul Bass: vita dell’illustratore statunitense

    Resosi famoso per i suoi poster cinematografici, Saul Bass ha attuato una vera e propria rivoluzione del cinema in questo settore.

  • Chi era Paul GauguinChi era Paul Gauguin: storia del pittore francese

    Conosciuto oggi specialmente per le opere realizzate negli ultimi anni della sua vita in Polinesia, Paul Gauguin è uno dei pittori francesi più amati.

  • Chi era Eadweard MuybridgeChi era Eadweard Muybridge: tutto sul fotografo inglese

    Eadweard Muybridge è stato una mente fondamentale nel mondo di fotografia e cinema attraverso l’esperimento de “Il cavallo in movimento”.

  • Chi è Barbara D'UrsoChi è Barbara D’Urso: quello che non sai della presentatrice italiana

    Barbara D’Urso, dal debutto in televisione al grande successo della nota conduttrice italiana.

Contents.media