Pensa positivo

Uno dei mantra più diffusi delle nuove filosofie new age è quello del “pensa positivo”.

Al di là delle facili banalizzazioni, o dell’intento divulgativo di certe pubblicazioni, è un dato di fatto, comprovato dalla scienza, che un atteggiamento propositivo, che non si lascia abbattere da qualcosa che è andato male, o da un evento infausto, aiuta a superare gli ostacoli della vita assai più agevolmente e con animo più leggero.

Ci sono infatti due modi di reagire ad un’avversità: la prima è credere che non ci sia più niente da fare, quindi chiudersi nel dolore o nella rassegnazione, e rinunciare ad esercitare una reazione all’azione negativa. Oppure, si può interiorizzare il fatto come un incidente di percorso, un unico episodio che non compromette però successi futuri.

Con il pensiero positivo si può semplicemente ritrovare la forza di fare nuovi progetti e nuovi sogni, senza fermarsi davanti ad una negatività, ed affrontando il futuro con grinta e dinamismo.

Advertisements

In questo modo, si otterrà di certo un risultato positivo, presto o tardi.

Scritto da Cristina Marziali
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Anche le donne fanno sesso senza amore?

Come scegliere una bilancia

Leggi anche
  • sindrome di burnout cosa eSindrome di burnout da lavoro: cos’è, i sintomi e cosa fare

    Avere la sindrome di burnout non è un problema irrisolvibile: qui di seguito i consigli su cosa bisogna fare.

  • tricotillomaniaTricotillomania: cos’è, sintomi, cause e rimedi

    Tricotillomania: disturbo ossessivo compulsivo che porta chi ne soffre a strapparsi i capelli e in alcuni casi anche ad ingerirli: scopriamo le cause.

  • asmr cosa èAsmr: cos’è e perché questi video aiutano ad addormentarti e rilassarti

    Rilassarsi ascoltando il rumore di una spazzola tra i capelli? Con l’ASMR si può. Tutto sulla tipologia di video che sta spopolando su Youtube.

  • 
    Loading...
  • Time managementTime management: cos’è e come imparare a gestire il proprio tempo

    Ore di lavoro e ti sembra di non aver concluso nulla ma di essere comunque stanca? La soluzione al problema potrebbe essere nella gestione del tempo.

Contents.media