Chi era Gustave Flaubert: vita dello scrittore francese

Gustave Flaubert, un autore dai mille drammi personali e una carriera poco compresa mentre è in vita.

Una vita passata a scrivere e un solo successo riconosciutogli dalla critica del tempo: Madame Bovary. Gustave Flaubert con una vita segnata dalle difficoltà ha lasciato più di un’opera di valore, che solo oggi ottiene merito.

Chi era Gustave Flaubert

Gustave Flaubert (Rouen, 12 dicembre 1821 – Croisset, 8 maggio 1880) è stato uno scrittore francese. Cresce in una famiglia benestante con padre chirurgo, la madre e i fratelli. Da bambino lega molto con l’amico Ernest Chevalier con il quale inizia a fantasticare su una carriera dedicata alla scrittura.

chi è gustave flaubert

Nel 1834 “fonda” la rivista Art et progrès mentre frequenta ancora la scuola, venendo spesso penalizzato per la trascuratezza. Ama leggere ed ispirarsi ai contemporanei tra cui Victor Hugo e il filosofo Voltaire. Per volere del padre inizia a studiare diritto all’Università di Parigi trasferendosi nella capitale francese per studiare. In questi anni inizia a manifestarsi una forma di epilessia che lo porta ad allontanarsi dalla facoltà e dedicarsi alla scrittura.

Le prime produzioni letterarie

Scrive quindi la sua prima opera nel 1845 dal nome “L’educazione sentimentale”. Segue un periodo difficile che vede la morte del padre seguita dalla morte della sorella appena diventata mamma. Continua quindi la sua vita con la madre e la nipotina ritirandosi in una casa a Croisset. Durante questo periodo raccoglie i suoi pensieri su un taccuino pubblicato in seguito dal nome “Par le champs et par les greves”.

chi è gustave flaubert

Inizia per lui un periodo di viaggi e una volta tornato a Parigi riprende in mano quello che sarà il suo grande capolavoro: Madame Bovary. Negli anni di lavoro a quest’opera vive grande instabilità emotiva per via di un amore difficile e di una pubblicazione sotto accusa di offesa al buon costume. Perde quindi la voglia di scrivere ma il contratto per la pubblicazione lo vincola e quindi produce “Salammbo” che però non ottiene lo stesso successo del precedente.

Le continue difficoltà e la fine della carriera

La produzione è difesa da molti colleghi che si schierano contro le critiche della stampa. In questa fase della sua vita sembra guidato da una doppia personalità che lo vede malinconico e solitario nella villa con la madre e mondano nei suoi viaggi giornalieri a Parigi.

chi era gustave flaubert

In seguito a vicende personali difficili tra cui l’arrivo della guerra franco prussiana e la morte della madre nel 1974 pubblica finalmente una nuova opera dal nome “La tentazione di Sant’Antonio” che nuovamente incontra il dissenso della critica. Iniziano anche i problemi economici e la morte dei pochi amici che lo lasciano sempre più smarrito. Improvvisamente nel 1880 viene a mancare mentre stava per ripartire per Parigi.

LEGGI ANCHE: Chi era Albert Camus: tutto sullo scrittore francese

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi era Edvard Munch: storia del pittore norvegese

Chi era Vassily Kandinsky: tutto sul pittore russo

Leggi anche
  • Chi è Lodovica ComelloChi è Lodovica Comello: vita e carriera della conduttrice tv

    Lodovica Comello, dall’inizio della sua carriera con la serie tv “Violetta”, al debutto nella musica e nella conduzione radio e tv.

  • chi era giorgio bassaniChi era Giorgio Bassani: storia dello scrittore italiano

    Giorgio Bassani, lo scrittore italiano impegnato nell’antifascismo durante la reggenza del Duce e vincitore del Premio Strega.

  • lol chi ride è fuori perche guardarePerché guardare LOL – chi ride è fuori: il vero motivo

    Avete già visto LOL: chi ride è fuori su Amazon Prime Video? Di seguito il vero motivo, secondo la psicologia, perché bisognerebbe guardarlo.

  • chi è harbie hancockChi è Harbie Hancock: tutto sul pianista e compositore

    Harbie Hancock, storia del pianista e compositore del secolo scorso. Dall’inizio della carriera artistica alle sperimentazioni e i nuovi progetti.

Contents.media