Guida per diventare una matrigna moderna

Il ruolo della matrigna oggi.

Non è sempre facile creare un rapporto con i bambini del tuo nuovo partner.

Madre surrogata, buona amica o nemica giurata… I bambini percepiscono la matrigna in maniera differente a seconda del contesto.

Come mantenere un rapporto armonico con loro? Come trovare il giusto accordo? Ecco i nostri suggerimenti.

Come trovare il vostro posto e assicurarvi che vi accetti?

Scegliere di vivere con un uomo che ha già dei figli da una prima relazione, significa correre il rischio di essere rifiutati dai bambini.

Naturalmente, l’antico ruolo della matrigna non ha nulla a che fare con le famiglie moderne.

Ma, nonostante tutto, la matrigna arriva e sconvolge quella sorta di equilibrio che il bambino aveva costruito.

Inoltre contribuisce ad annullare le speranza segrete del bambino di vedere i propri genitori di nuovo insieme.

Accettare che non sono i vostri figli.

Sono i figli del vostro compagno e della sua ex. Ma non bisogna essere gelosi del passato.

Quindi, è bene mettere le cose in chiaro fin dall’inizio: lei è il passato e voi siete il presente!

Per prevenire scontri futuri, è opportuno che i bambini acquisiscano familiarità con l’idea che voi e il padre andrete a convivere.

Non sostituitevi alla madre.

In qualunque caso, la matrigna dovrebbeavere un ruolo diverso da quello della madre.

Dal punto di vista del bambino, rappresentate l’amante del padre e, di conseguenza, la persona che ha “rubato” il ruolo coniugale alla madre. Quindi, non provate ad essere una seconda madre o una migliore amica… Questo sarebbe un errore.

Infatti anche se al principio le cose potrebbero sembrare andar bene, la situazione peggiorerà con il passare del tempo e l’evolversi delle cose.

Bisogna cercare il sostegno del vostro partner, in modo che la situazione venga presentata nel modo più tranquillo e sereno per essere accettata dai figli.

D’altra parte,sarà necessario del tempo affinchè la situazione migliori.

Mostratevi aperte e tolleranti.

E’ probabile che il vostro partner vi abbia presentato il figlio in maniera idealizzata. E che voi abbiate delle aspettative che verranno deluse.

Il risultato: il figlio non sembra moltointeressato a conoscervi e si mostra scostante.

Più voi tentate di avvicinarvi a lui, più il figlio diventa aggressivo e diffidente.

Ma cercate di restare calme e pensate che (anche se è passato molto tempo) il bambino è ancora segnato dalla separazione dei genitori.

Avvicinarsi delicatamente.

Bisogna fare piccoli passi se si vuole ottenere l’attenzione del bambino, e fare in modo che vi rispetti.

Con gli adolescenti, a volte è più difficile.

La soluzione: bisogna cercare di essere discreti ed evitare le critiche e altre considerazioni non richieste.

Mentre bisogna imparare a rimanere fermi nel caso in cui il figlio vi risponda male o vi manchi di rispetto.

E in caso di conflitto, chiedere al padre di intervenire.

Imparare a gestire i problemi con l’ex.

L’autorità non deve venire da parte vostra, ma dalla madre e dal padre.

D’altra parte, si deve tenere a mente che, anche se la madre non è presente fisicamente, è molto presente nella mente del bambino. E a volte, anche se inconsciamente, farà tutto ciò che può per riconquistare il suo affetto.

Nonstante tutto, ciò che è fondamentale è mostrare un vero rispetto per la madre e che i rapporti con il padre siano cordiali.

Inoltre bisogna cercare di avere un buon rapporto con lei, nel vostro interesse.

Il bambino vedrà che c’è un dialogo tra gli adulti e lo apprezzerà.

Riserva il tempo per i vostri bambini.

Se siete a vostra volta madri, è importante riservare una parte del vostro tempo da trascorrere con i vostri bambini.

Nel migliore dei casi, bisogna cercare di svolgere attività che riuniscano le due famiglie, in modo da non creare saparazioni troppo nette tra i due nuclei.

Coltivare il vostro rapporto

Anche se ci saranno delle difficoltà, non memette mai in discussione il vostro rapporto!

Perché a volte, i bambini hanno bisogno di tempo per accettare una matrigna. Tempo, pazienza e comprensione giocheranno sicuramente a vostro favore.

Il padre svolge un ruolo cruciale!

Egli deve anche imparare a far vivere insieme una nuova famiglia.

Deve parlare con il bambino di voi prima di iniziare una vita in comune.

Deve presentarvi come la sua nuova donna con cui vuole vivere.

Inoltre dovrà specificare che questo non cambiera mai l’amore che lui sente per il figlio.

Bisogna essere dolci ma anche decisi fi dall’inizio.

Il compito del padre dovrebbe consistere nel facilitare i rapporti tra voi e il bambino e moderare i vostri possibili conflitti.

Ma in ogni caso, il tuo compagno non deve mai mettersi in mezzo tra te e il bambino.

Il segreto del successo è impostare un buon rapporto fin dall’inizio e cercare di mantenerlo nel tempo.

Infine, si dovrebbe sapere che vive con il figlio del tuo partner non significa doversi concentrare solo sul suo benessere.

E’ necessario dare le giuste attenzioni al vostro partner.

Separare la coppia dalla famiglia, e avere dei momenti dedicati a voi, aiuta l’intesa.

Questo rafforza il vostro rapporto, e mostra al bambino che il legame che vi unisce è saldo e forte.

La convivenza sarà buona solo quando la famiglia è unita.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Effetto nudo per tutti i tipi di pelli

Il total white della blogger Lovely Pepa

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.