Dua Lipa non si esibirà alla cerimonia dei Mondiali in Qatar: i motivi

La cantante inglese Dua Lipa ha smentito le voci secondo le quali si sarebbe esibita alla cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio in Qatar.

Dua Lipa ha smentito la notizia relativa a una sua eventuale esibizione in occasione della cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio del 2022, ribadendo che non visiterà la nazione ospitante, il Qatar, fino a quando non migliorerà la situazione dei diritti umani.

Dua Lipa non si esibirà alla cerimonia dei Mondiali in Qatar

I Mondiali cominceranno domenica 20 novembre 2022 e si diceva che Dua Lipa si sarebbe esibita durante la tradizionale cerimonia di apertura, insieme a Shakira, habitué della Coppa del Mondo, e ai BTS, superstar del K-pop.

La cantante inglese, tuttavia, ha smentito le voci secondo le quali si sarebbe esibita ai Mondiali di calcio del 2022 in Qatar tramite Instagram.

In una storia condivisa sulla piattaforma, infatti, ha scritto: “Attualmente ci sono molte speculazioni sul fatto che mi esibirò alla cerimonia di apertura della Coppa del Mondo in Qatar. Non mi esibirò e non sono mai stata coinvolta in alcuna trattativa per esibirmi – e ha aggiunto –. Farò il tifo per l’Inghilterra da lontano e non vedo l’ora di visitare il Qatar quando avrà rispettato tutti gli impegni sui diritti umani presi quando ha vinto il diritto di ospitare la Coppa del Mondo”.

I motivi: il nodo dei diritti civili

La situazione del Qatar in materia di diritti LGBTQ e delle donne, insieme al trattamento riservato ai lavoratori stranieri che hanno contribuito alla costruzione degli stadi del torneo, è da tempo sotto i riflettori. A pochi giorni dall’inizio del torneo, un ambasciatore della Coppa del Mondo ha descritto l’omosessualità, che è illegale nella nazione ospitante, come un “danno mentale”.

Giorni prima, una lettera della FIFA alle associazioni affiliate chiedeva ai Paesi di non parlare di politica e di concentrarsi sul calcio. Parlando con i giornalisti in occasione dell’annuncio della squadra dell’Inghilterra, il manager GarethSouthgate, che ha fatto riferimento all’impatto dei giocatori gay nella squadra delle Leonesse vincitrice di Euro 2021 durante l’estate, ha detto che era “altamente improbabile” che il gruppo dell’Inghilterra avrebbe seguito le indicazioni date.

Scritto da Ilaria Minucci
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Catherine OmmanneyCatherine Ommanney: tutto sulla celebrity inglese amante del principe Harry

    Catherine Ommanney, 50 anni, è una star dello spettacolo e un’importante interior designer. Quando aveva 34 anni ha avuto una breve relazione con Harry

  • Mathieu SpinosiMathieu Spinosi: tutto sull’attore di “Con l’aiuto del cielo”

    Classe 1990, è il volto del co-protagonista della miniserie di Canale 5 “Con l’aiuto del cielo”: scopriamo l’attore e violinista francese Mathieu Spinosi

  • Patricia DonosoPatricia Donoso: chi è la presunta amante di Al Bano?

    Pare abbia 41 anni e che sia stata sposata per ben tre volte: Patricia Donoso, avvocata e criminologa, ha dichiarato di essere stata con Al Bano

  • Csaba Dalla ZorzaCsaba Dalla Zorza: chi è la scrittrice e conduttrice televisiva

    Da sempre appassionata di cucina e dell’arte del buon vivere, Csaba Dalla Zorza è sia una nota scrittrice e redattrice, sia una conduttrice televisiva

Contentsads.com