Covid o influenza: come distinguere i sintomi e non confondersi

Covid o influenza? Alcuni sintomi sono simili e con l'arrivo dei primi malanni stagionali è molto facile confondersi e farsi prendere dal panico.

Si avvicinano i mesi più freddi e, con questi, i primi malanni stagionali. Ma si sa, il periodo che stiamo vivendo non è affatto facile, naso che cola, qualche linea di febbre e viene inevitabile chiederselo. Sarà Covid o influenza? La situazione causata dal Coronavirus ci impone di prestare maggior attenzione, è inevitabile che al primo malessere ci si faccia prendere dall’ansia e il fatto che molti sintomi di questo nuovo virus sembrano essere molto simili a quelli dell’influenza non aiuta.

Confondersi diventa facile, così come di conseguenza è facile cadere preda dell’ansia. Oltre a tranquillizzarci con qualche esercizio “anti-panico” causato dalla convivenza con un virus che non ci aspettavamo di affrontare, vediamo insieme come distinguere il Covid dall’influenza.

Covid o influenza, i sintomi più comuni

Non è semplice distinguere i sintomi del Coronavirus da quelli dell’influenza stagionale perché, a meno che non si tratti di casi più gravi, questi tendono ad essere molto simili.

Advertisements

In entrambi i casi infatti, si potrebbero riscontrare segnali di mal di gola, tosse, febbre e anche casi di diarrea e vomito.

Per quanto riguarda il Covid però, tosse e febbre superiore ai 37,5 sembrano essere i sintomi più comuni, accompagnati talvolta dalla perdita dei sensi del gusto e dell’olfatto. Se per caso riscontrate questi sintomi e sapete di essere stati in situazioni in cui, contrarre il virus era un’opzione possibile, per fugare ogni dubbio potrete sottoporvi al tampone naso-faringeo.

Ma in attesa di poterlo fare o nel caso lo abbiate fatto, in attesa dei risultati, dovrete prendere qualche precauzione.

covid o influenza

Cosa fare in presenza di sintomi

Gli esperti consigliano innanzitutto di contattare il proprio medico o la propria Asl di riferimento, mantenere le distanze da conoscenti e famigliari ed evitare assolutamente spostamenti per qualche giorno.

In caso di esito positivo del tampone inoltre, sarà vietato uscire dalla quarantena fino all’esito negativo del tampone successivo. In caso contrario è bene ricordare che si potrebbe ricorrere in denunce e sanzioni, poiché si rischierebbe di mettere a rischio contagio anche altre persone. È importante poi, avvisare tutte le persone con cui si è stati in contatto.

Nel caso in cui, invece si riscontri solo una semplice influenza, è bene indossare la mascherina così da evitare di contagiare le altre persone, restare qualche giorno a casa in attesa di sviluppi e nel frattempo curarsi dal malanno di stagione con ciò che prescriverà il medico di fiducia.

Per accompagnare (attenzione, non sostituire!) i classici medicinali, comunque, esistono dei rimedi casalinghi che, oltre a dare un po’ di sollievo sono anche molto gustosi.

covid o influenza

Covid o influenza: niente panico

Attenzione a non cedere al panico, non è mai un ottimo consigliere. Non appena si riscontreranno i sintomi influenzali, la prima cosa da fare sarà chiedersi se, nei giorni che hanno preceduto l’attuale stato di salute, si è stati in situazioni a rischio contagio. Se la risposta sarà negativa basterà solo qualche giorno di convalescenza. Con qualche accortezza in più, certamente.

Fermarsi solo a ciò che dice il web, inoltre, è sbagliatissimo. Internet non è certamente un dottore ed è meglio affidarsi a chi, invece, una laurea medicina se l’è sudata. E che siano sintomi da Covid o influenza, la regola generale è una: vietato farsi prendere dal panico.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Pilates: i migliori attrezzi e leggings dimagranti

Chi è il Covid manager: requisiti e responsabilità di questa nuova figura

Leggi anche
  • tricotillomaniaTricotillomania: cos’è, sintomi, cause e rimedi

    Tricotillomania: disturbo ossessivo compulsivo che porta chi ne soffre a strapparsi i capelli e in alcuni casi anche ad ingerirli: scopriamo le cause.

  • gestire attacchi di fame dopo cenaGestire gli attacchi di fame dopo cena: i trucchi per non ingrassare

    Strategie utili per gestire al meglio gli attacchi di fame che arrivano dopo cena

  • palestre multifunzionePalestre multifunzione: come allenarsi a casa

    Le palestre multifunzione permettono di allenare qualsiasi parte del corpo in modo efficace e aiutano a rimodellare il fisico.

  • 
    Loading...
  • effetto dunning kruger cosa èEffetto Dunning Kruger: cos’è la presunzione di sapere qualcosa

    Pensare di sapere qualcosa a tutti i costi quando magari non si sa si chiama effetto Dunning Kruger: qui di seguito che cos’è.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.