Notizie.it logo

Coronavirus, come fare in casa il gel disinfettante: consigli

gel disinfettante

Per evitare il contagio del Coronavirus, l'OMS consiglia una corretta igiene delle mani: come fare un gel disinfettante in casa?

Il Coronavirus, oltre ad aver generato grande panico tra la popolazione, ha portato al difficile reperimento di alcuni prodotti, soprattutto mascherine protettive e gel disinfettante per le mani. Anche se non se ne trovano più in commercio, è possibile realizzare l’igenizzante a casa.

Coronavirus: come fare il gel disinfettante

Il Coronavirus fa paura, inutile negarlo, ma seguendo le indicazioni del Ministero della Salute si possono ridurre le possibilità di contagio. Una di queste riguarda l’igiene delle mani e consiglia di lavarle bene per 40 secondi con acqua e sapone oppure con igenizzanti a base alcolica. L’Amuchina, il più comune tra i gel disinfettanti, è ormai introvabile e sia farmacie che supermercati hanno difficoltà nel rifornire i propri scaffali. Proprio per questo, il Professor Fabrizio Zago, chimico, ha diffuso su Facebook una ricetta base molto semplice per realizzare un gel igenizzante in pochi minuti.

Con 600 grammi di alcool buongusto, 390 grammi di acqua bollita e addensante riuscirete a produrre in casa un prodotto molto simile all’Amuchina.

Proprio in merito al gel più famoso, però, Zago ci tiene a sconsigliare di cimentarsi nella sua creazione: “Di Amuchina ce ne sono diversi tipi con formule completamente diverse.

La più famosa e diffusa è un Presidio Medico Chirurgico basato sulla presenza di ipoclorito di sodio esattamente all’1,15%. La ricetta proposta indica in 50 grammi di candeggina commerciale, in 5 litri d’acqua, la quantità necessaria. Siccome la candeggina commerciale contiene mediamente il 3% di ipoclorito il preparato finale conterrà solo lo 0,3% di ipoclorito di sodio. Cioè circa un quarto rispetto ad Amuchina. L’aggiunta di sale qualsiasi può veicolare dei metalli in grado di inattivate velocemente l’ipoclorito di sodio. Infine questo prodotto è indicato per le superfici dure non per disinfettare le mani essendo à pH fortemente alcalino e quindi deleterio per la cute.


Ricetta e procedimento

Per realizzare un gel disinfettante in casa dovete procurarvi: acqua, alcool alimentare e un addensante, ad esempio la gomma xantana o la carragenina.

Addensanti di questo genere vengono utilizzati in pasticceria, per cui non è difficile reperirli, ma in alternativa si possono utilizzare: amido di mais, fecola di patate, amido di riso, agar o la comune farina di grano.

In tutti questi casi, occorre aggiungere l’addensante all’acqua a temperatura ambiente e poi riscaldare mescolando, finché il composto si sarà addensato. Ovviamente optando per farina, amido o fecola, il gel tenderà ad essere un po’ ‘farinosi’ una volta applicato sulle mani.

Un’altra soluzione è quella di sostituire l’acqua con il gel d’aloe vera già gelificato. Se non avete a disposizione nessun addensante è possibile ometterlo: si otterrà così uno spray disinfettante da nebulizzare sulle mani. Al nostro gel, volendo, si possono aggiungere anche olii essenziali per profumare il prodotto, ma non è un passaggio essenziale.

Ricordatevi di utilizzare un flacone ben pulito e asciutto per conservare il vostro igenizzante, di tenerlo lontano da fonti dirette di luce e calore e, infine, di utilizzarlo per massimo tre mesi.

Il miglior gel mani: dove acquistare

Oltre al discorso fatto, si segnala anche anche il miglior gel mani disinfettante a a base alcoolica: imuno gel.

Al momento è definito il migliore grazie alla sua azione antisettica immediata, ai benefici e alla totale disponibilità presente sul mercato.

Un prodotto che elimina batteri e virus,che non ha sostanze aggressive al suo interno, ma si basa su componenti naturali non chimici.. Non possiede controindicazioni o effetti collaterali e si compone di:

  • Glicerina: rigenera le cellule e ostacola la formazione dei batteri e germi
  • Tea tree oil: ha azione antisettica e antivirale, in base a uno studio condotto in Italia è stato dimostrato che si rivela particolarmente efficace per eliminare i virus
  • Aceto di mele: un ingrediente naturale che dona bellezza e tonicità alla pelle.

Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine -

Si può utilizzare in qualsiasi momento della giornata non ha controindicazioni. Con ImunoGel si uccidono i batteri che vanno a depositare sulle mani. Un gel che ha le seguenti caratteristiche

  • Azione antisettica: necessario per combattere batteri e virus in modo istantaneo
  • E’ ovviamente testato ed è possibile metterlo sulla pelle in modo sicuro
  • I suoi benefici sono veloci e immediati, elimina la flora batterica della pelle e la lascia idrata

Tutti i principi attivi antibatterici sono racchiusi in questo gel. Evita il contagio da una serie di batteri che interessano le orecchie e la gola, l’intossicazione, le gastriti e le ulcere, oltre a coronavirus e alla meningite.

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 49 € per due Imunogel invece di 98 € con spedizione gratuita. Inoltre, se acquistate oggi due confezioni di ImunoGel potete anche avere due mascherine protettive in omaggio per difendervi dai virus e dal Coronavirus. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche
Leggi anche