Come curare la candida in estate: consigli efficaci e rimedi naturali

Come curare la candida in estate? I consigli del medico.

La candida, stando alle statistiche, colpisce il 70% delle donne e il 28% delle adolescenti. Soprattutto in estate, a causa del caldo e dell’uso prolungato del costume da bagno, questa problematica insorge portando ad accusare bruciore, prurito e perdite maleodoranti. Come curare il fastidioso fungo?

Come curare la candida in estate

La vulvovaginite da candida, questo il suo nome scientifico, è una delle infezioni più frequenti tra le donne. A scatenarla è un fungo che vive naturalmente all’interno dell’apparato genitale femminile. Il dottor Claudio Paganotti, ginecologo e responsabile dell’Area Ginecologia dell’Istituto Clinico Città di Brescia, ha rilasciato un’intervista a Fanpage.it e ha spiegato come curare l’infezione. Innanzitutto, la candida ha diverse cause: difese immunitarie basse, assunzione della pillola anticoncezionale, fase premestruale e gravidanza.

Queste particolari ‘situazioni’ possono “alterare l’equilibrio degli altri microganismi presenti e favorire la proliferazione della candida”.

Il periodo in cui le donne sviluppano più frequentemente la candida è l’estate. Il dottor Paganotti ha dichiarato:

“Tra le cause che possono scatenare la candida dobbiamo includere anche lo stile di vita e in particolare l’alimentazione: un eccesso di zuccheri ad esempio può essere un fattore rilevante per la sua comparsa. Poi può essere scatenata anche alcuni indumenti particolarmente aderenti e in questo caso, i costumi da bagno giocano il loro ruolo. E poi la candida segue spesso la cistite, che è scatenata da fattori prettamente estivi, tra cui il caldo”.

Rimedi naturali per prevenire la candida

Per prevenire la candida, quindi, è bene tenere a mente alcune regole. In primis una corretta igiene intima. Scegliete un detergente delicato, con un ph4 massimo 5, e diluitelo con acqua. Se possibile, preferite saponi oleosi e non troppo schiumogeni. Inoltre, evitate di sfregare le parti intime quando vi asciugate, ma tamponate con delicatezza. Un altro ‘rimedio naturale’ molto importante per la prevenzione del fungo è la scelta dell’abbigliamento.

Optate per biancheria intima in seta o, in alternativa, in cotone. Evitate indumenti troppo aderenti e, se potete, dormite senza slip. Infine, cercate di “non tenere le gambe accavallate troppo a lungo, per evitare di aumentare caldo e umidità nella zona vaginale”.

Se vi accorgette di essere soggetti a rischio di ricadute, parlate con il vostro medico: “Concordate l’assunzione di lactobacilli (sia ovuli che compresse), degli integratori a base di vitamina C, che aumentano le difese immunitarie, e di utilizzare degli estratti di alcune piante, come quello di tea tree oil che ha una buona azione antimicotica”.

Infine, prestate molta attenzione anche alla dieta. Cercate di ridurre gli zuccheri semplici e assumete fermenti lattici. Una buona soluzione può essere anche quella di rivolgersi ad un nutrizionista, che può studiare un regime alimentare ad hoc per combattere l’infezione.

Candida: avvertenze

Quando vi accorgete di avere la candida, parlatene subito con il vostro medico. Solitamente, la cura consiste in ovuli, ma se si tratta di un’infezione recidiva può essere anche orale. Inoltre, ricordate che il fungo si trasmette anche al proprio partner, per cui, oltre ad evitare i rapporti sessuali, è bene che anche lui segua una cura farmacologica. In questo modo eviterete di entrare nel ‘tunnel’ del ping pong.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Abiby box luglio 2020, Vitamin Sea: cosa contiene?

Rossetto indelebile per la mascherina: come applicarlo correttamente

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.