Candida, come riconoscerla e cosa fare: consigli e rimedi naturali

Problema intimo che colpisce sia donne che uomini, la candida si origina a causa di un fungo: come riconoscerla?

La candida è un problema intimo che insorge sia negli uomini che nelle donne, ma generalmente sono quest’ultime le prime ad accorgersi “dell’ospite indesiderato“. Come riconoscerla? Cosa fare quando scopriamo di aver contratto il fungo?

Candida: come riconoscerla?

Problema intimo che colpisce sia donne che uomini, la candida si origina a causa di un micete, ovvero di un fungo.

Il suo nome tecnico è candida albicans e accorgersi fin da subito della sua presenza è importantissimo. Si manifesta soprattutto in estate, sia per le temperature caldo-umide che per il “microclima” che si può creare quando si tiene a lungo il costume. Altro fattore che può portare alla sua comparsa è l’utilizzo di indumenti troppo stretti.

Riconoscere la candida, soprattutto per le donne, non è difficile. Generalmente si avvertono fastidi che si concentrano nella parte finale dell’apparato genitale, con perdite biancastre sulla parete della vagina.

La vulva, inoltre, appare irritata e si riduce la normale secrezione vaginale. Le conseguenze della candida albicans sono rappresentate da disturbi come: dolore durante i rapporti, bruciore, perdite con un odore non proprio piacevole e, in alcuni casi, difficoltà a urinare.

Nei maschi, invece, il quadro appare diverso. Talvolta possono essere presenti secrezioni e prurito, ma capita anche che l’infezione non si si manifesti in alcun modo o comunque non venga riconosciuta da “lui”.

Pertanto, considerando che i rapporti sessuali possono proseguire, la candida tende a cronicizzarsi.

Candida: cosa fare

Per difendersi dalla candida è necessaria la prevenzione. Utilizzare il preservativo durante un rapporto sessuale, ad esempio, è largamente consigliato. Soprattutto durante il periodo di maggiore infiammazione, fare l’amore senza condom è proibito. Continuando ad avere rapporti non protetti, infatti, si potrebbe rischiare di continuare “a passarsi” la candida senza mai arrivare alla guarigione.

Ovviamente, grazie alle terapie farmacologiche è possibile bloccare la riproduzione del fungo.

Per il trattamento dell’infezione si può puntare, nelle forme lievi, su ovuli, lavande ed altri farmaci che aiutano a contrastare la candida. Quando vi accorgete di aver contratto il micete, chiedete subito consiglio al vostro ginecologo. Fondamentale, nel frattempo, è l’astensione dai rapporti sessuali.

Per prevenire la candida ci sono molti rimedi naturali. Innanzitutto, cercate di avere sempre un’alimentazione sana. Consumate molta frutta e verdura e limitate lievitati e dolci. Per quanto riguarda l’igiene intima, invece, preferite detergenti pH fisiologico, evitando saponi troppo aggressivi e deodoranti intimi.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Tè alla passiflora: benefici, usi e controindicazioni dell’infuso

Dieta con magnesio e potassio: i benefici e gli alimenti da preferire

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.