Signora in giallo, dormire nella casa di Jessica Fletcher: come fare

Siete fan sfegatati di Jessica Fletcher, la simpatica “Signora in giallo”? Bene, sarete contenti di sapere che è possibile dormire nella sua casa

Jessica Fletcher è impossibile non conoscerla. Anche se non avete mai visto un episodio della fortunata serie Tv, saprete sicuramente di chi si tratta quando si parla della “Signora in giallo”. Se siete fan sfegatati della mitica Angela Lansbury sarete ben contenti di sapere che è possibile dormire nella ‘sua’ casa.

La casa di Jessica Fletcher

“Murder, She Wrote”, conosciuta in Italia come “La Signora in giallo”, è una serie televisiva cha ha avuto un’immensa popolarità. Protagonista è Jessica Fletcher, un’insegnante d’inglese in pensione che, dopo essere rimasta vedova, diventa una scrittrice di successo. Nel frattempo, però, la simpatica e arzilla “signora in giallo” si ritrova a scoprire tanti omicidi e, vista la sua innata curiosità, a collaborare con detective e sceriffi per la risoluzione dei vari casi.

Le scene sono ambientate a Cabot Cove, cittadina fittizia del Maine, e sono state girate nella cittadina di Mendocino, in California. Proprio qui c’è ancora l’imponente casa vittoriana di Jessica che si chiama Blair House e all’interno della quale è possibile dormire. Nell’abitazione sono stati girati nove episodi della serie, molto pochi rispetto alla totalità, eppure, per tutte le stagioni, la facciata utilizzata è sempre quella di Blair House.

La casa è stata costruita nel 1888 e i proprietari, per mantenere intatta l’atmosfera del passato, hanno deciso di non inserire al suo interno televisioni, radio e telefoni. Il wi-fi c’è, ma i laptop si possono portare solo se si è “particolarmente desiderosi di farlo”, così come è sottolineato sul sito. Ovviamente, gli interni, rispetto al 1888, sono cambiati, ma sono comunque rimasti in linea con quelli che erano i dettami dell’epoca.

signora in giallo

I prezzi della Blair House

Dormire alla Blair House è molto semplice. Basta, infatti, collegarsi al sito ed effettuare la prenotazione. Anche i prezzi sono accessibili. Se si decide di soggiornare nella “Angela’s suite” si dovranno sborsare 180 dollari a notte se si scelgono giorni infrasettimanali, mentre 210 per il weekend. Le altre due stanze del cottage, invece, sono più economiche: da 120 a 140 dollari . La casa di Jessica Fletcher non è a Cabot Cove, nel Maine, lo stato nordamericano famoso per le sue scogliere e le aragoste, ma a qualche ora di macchina da San Francisco, precisamente nella cittadina di Medoncino. Il paese conta meno di mille abitanti e l’ambientazione è quella che si vedeva nella Signora in Giallo. Per cui, se siete appassionati della celebre serie tv vi sembrerà di essere entrati sul set. Sul sito dell’albergo, c’è anche una parte dedicata a “Murder, she wrote” visto che si stima che la serie tv abbia portato al paese oltre 2 milioni di introiti.


Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Vieni da me, Ascanio Pacelli sulla sua famiglia: “Sono pazzo di loro”

Chi sono i vip più dotati dello spettacolo?

Leggi anche
  • -Tampon tax in Italia: quando verrà rimosso il fatidico 22% di Iva?

    La Tampon tax in Italia continua a gravare sui redditi delle donne con un’applicazione dell’Iva sugli assorbenti al 22%.

  • nuove abitudini adolescenti covidNuove abitudini degli adolescenti nell’era Covid: cybersex e solitudine

    Tra solitudine e social network, gli adolescenti hanno cambiato le loro abitudini con l’inizio della pandemia e ora una ricerca ne svela i risultati.

  • colombia cosa succedeCosa succede in Colombia: il Paese sudamericano protesta contro la riforma fiscale

    L’economia colombiana, già in declino da tempo, stava per subire un’ultima batosta finale con la riforma fiscale proposta dal Presidente Iván Duque Márquez che ha causato scontri e misure repressive.

  • omotransfobia legge zanOmotransfobia e legge Zan, cos’è e perché è importante parlarne

    La legge Zan contro l’omotransfobia, misoginia e abilismo è stata da poco calendarizzata in Senato, cosa prevede e quali critiche ha riscosso?

Contents.media