Capelli con le onde: come realizzarli in poche mosse facili

I capelli con le onde sono uno degli ultimi trend dell’hair style: come realizzarli con poche e semplici mosse?

I capelli con le onde sono uno degli ultimi trend dell’hair style. Realizzarli con poche e semplici mosse è facile e alla portata di tutte. Vediamo cosa serve e come fare per avere bellissimi capelli mossi.

Capelli con le onde: come realizzarli?

I capelli con le onde sono realizzabili con un semplice procedimento anche utilizzando la piastra, basta seguire facili accorgimenti e sarete soddisfatte come appena uscite dal parrucchiere.

Online si può accedere a diversi blog o tutorial che spiegano e dimostrano come fare. Per una piega perfetta si può usare il metodo delle ciocche a forma di “s”: si prende una ciocca per volta con la piastra e poi la si ripiega attorno formando una “s” e si piastra lungo la parte curva. Questo movimento andrà ripetuto su tutta la lunghezza della ciocca e su tutta la testa.

In questo modo si otterranno delle onde morbide e molto naturali. L’ampiezza dei boccoli varierà in base alla grandezza delle ciocche che userai.

Un altro metodo è di usare la piastra in posizione angolata. In questo caso la ciocca si lavora girandola verso l’esterno su tutta la lunghezza e si fa ruotare su se stessa. Alla fine occorre sciogliere i boccoli con le mani per avere onde dall’effetto naturale.

Si possono fare le onde anche suddividendo i capelli in ciocche più o meno larghe e procedere lavorando una ciocca dietro l’altra girando all’indietro la piastra.

Si parte da metà lunghezza della ciocca e si fanno movimenti fluidi e morbidi per avere un effetto vaporoso. Questa tecnica assomiglia per intenderci a quella usata per arricciare i nastri dei pacchetti regalo, facendo i ricciolini con le forbici. Ovviamente, minore sarà la lunghezza della ciocca e maggiore sarà l’effetto mosso.

Capelli con le onde: bigodini morbidi

E’ possibile avere una capigliatura voluminosa e con onde morbide anche senza piastra o ferri appositi ma col semplice uso di bigodini.

La novità in questo senso non è tanto l’uso di questi accessori, ma il fatto che quelli di nuova generazione sono di gomma piuma quindi molto soffici, con all’interno un fil di ferro che permette che diventino pieghevoli e tengano in posa il boccolo. Si possono comprare in profumeria o in molti supermercati e costano poco. Poca spesa dunque ma buona resa. Basta dividere i capelli in ciocche, arrotolarli e fissare le ciocche piegando il bigodino, senza forcine o mollette. Essendo bigodini morbidi si può persino dormirci la notte e il risultato la mattina sarà assicurato.

Le onde risulteranno, appena tolti i bigodini, lucide e compatte. A questo punto bisognerà solo attenuare un po’ l’effetto passando le dita tra i capelli e scuotendo la chioma. L’effetto disordinato, in realtà, darà un’allure cool alla capigliatura. I migliori hair-stylist suggeriscono di applicare i bigodini su capelli umidi o su capelli lavati da qualche giorno per renderli più adatti alla piega e avere un miglior risultato. Una variante, per dare un look finale molto Rock’n Roll, è di non arrotolare tutta la ciocca ma lasciare le punte libere così una volta disfatti il risultato sarà molto più selvaggio e sexy.

Capelli con le onde: trecce

Un metodo molto rapido e non sconosciuto è di fare una o più trecce per avere come risultato finale dei bei capelli mossi. Nulla è più efficace che dormire con le trecce per ritrovarsi al mattino con onde super naturali: è questo uno dei metodi più antichi che persino le nostre nonne hanno usato per anni.

Questo trucchetto, infatti, si utilizza anche sulle bambine, le possibilità sono diverse. Si possono tenere due belle trecce per tutta la notte, e poi una volta sciolte la mattina si avrà un effetto di onda definita e duratura.

Se non abbiamo tantissimo tempo, potremo valutare un secondo efficace metodo: fare una o più trecce con capelli umidi, applicare uno spray termo protettore e poi passare la piastra direttamente sull’acconciatura. Una volta sciolta la treccia avremo in pochi minuti delle onde perfette, morbide e definite. Importante, però, è non dimenticare il termo protettore: usare questo prodotto è fondamentale per proteggere i capelli dal calore della piastra, non danneggiarli e fissare l’ondulazione.

Capelli con le onde: ciambella

Un altro modo che vi suggeriamo è quello di usare la ciambella di spugna, ovvero quella che s’impiega per fare gli chignon, molto amati dalle ballerine classiche. Occorre fare una coda alta e mettere la ciambella all’attaccatura di essa con un elastico. Da qui si creeranno due ciocche che si andranno ad arrotolare, prima una e poi l’altra, attorno alla ciambella. Dopo aver atteso qualche ora di posa, otterrete un effetto mosso molto naturale e vaporoso. Anche in questo caso è un suggerimento utile procedere quando i capelli non sono stati appena lavati oppure spruzzando sull’acconciatura degli spray volumizzanti e performanti che possono aiutare a dare corpo ai capelli e a mantenere a lungo la piega.

Capelli con le onde: spuma

Uno dei prodotti più semplici da usare per avere capelli mossi in modo naturale resta comunque una buona spuma. Come ottenere da questo prodotto un ottimo risultato? Si parte da un capello non liscio, ma già mosso e da un buon lavaggio. Quindi sui capelli semplicemente tamponati con l’asciugamano si applica la schiuma per i capelli mossi o ricci. Sempre e solo ponendosi a testa in giù si procede usando il phon, meglio ancora se con diffusore in modo da amplificare l’effetto mosso. Con questo metodo, più i capelli naturali sono lisci più schiuma sarà necessaria per avere l’effetto desiderato.

Scritto da Fabrizia Volponi
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Smalto in gravidanza: tutti i pro e i contro delle unghie colorate

Chi è Kirsten Dunst: tutto sull’attrice statunitense

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.