Serena Williams: tutta la storia della stella del tennis

Serena Williams è una delle più grandi e brave tenniste al mondo: tutta la storia della stella del tennis.

Serena Williams è una delle più grandi e brave tenniste al mondo. Com’è nata la sua passione per questo sport e com’è iniziata la sua carriera? Il tennis è uno sport elegante e affascinante e quello agonistico è molto seguito. Tra le tenniste più famose e apprezzate c’è sicuramente Serena Williams, campionessa mondiale e vincitrice di tanti tra i tornei più prestigiosi.

Serena Williams: l’esordio

Serena Williams è considerata la regina del tennis da molti amanti di questo sport, tanto che viene soprannominata “The Queen”. I suoi esordi sono da ricondurre al 1997, quando ha partecipato ad uno dei primi tornei importanti: l’Indian Wells. Purtroppo per lei, questa è stata anche la sua prima sconfitta nel mondo del tennis professionistico. Il secondo torneo a cui è riuscita a partecipare è quello di Chicago, in cui ha potuto dimostrare la sua bravura fino a quando è stata sconfitta da Lindsay Davenport.

Sempre nello stesso anno ha gareggiato in un doppio con la sorella Venus, riuscendo a raggiungere le finali del torneo Indian Wells. Sempre in coppia con Venus ha partecipato agli US Open.

Nel 1998 ha battuto Lindsay Davenport agli Australian Open, ma non è riuscita a vincere nemmeno questa volta. Il suo punto forte in questi anni è stato sicuramente il doppio. Le vittorie sono state diverse e tra queste quelle di Oklahoma City e Zurigo.

Nonostante le numerose sconfitte, alla fine del 1998 è risultata la ventesima miglior tennista al mondo nel singolo e la trentaseiesima nel doppio.

Il 1999 è l’anno in cui la Williams ha iniziato a portare a casa qualche vittoria importante. Tra le più rilevanti ci sono: Torneo di Parigi, in cui ha sconfitto in finale Amélie Mauresmo, Los Angeles, Us Open e il Grand Slam Cup.

L’infortunio di Serena Williams

Nel 2010 Serena si è trovata costretta a ritirarsi per un po’ a causa di un infortunio ad un piede. La tennista ha dichiarato che si è dovuta sottoporre ad un intervento chirurgico per ricostruire il tendine del piede destro. La Williams, quindi, ha rinunciato alla partecipazione allo Us Open di quell’anno. Dopo essere tornata negli Stati Uniti, ha dichiarato: “Il ditone del piede si era afflosciato. Così ho pensato: ‘Non può penzolare in questa maniera’. Sono andata a New York da uno specialista che mi ha detto che il mio tendine si era strappato. Non dovevo necessariamente metterlo a posto, ma in quel caso avrei avuto il dito ciondolante per il resto dei miei giorni. Ci ho pensato su e ho deciso che era meglio procedere con l’intervento per la mia salute e per la mia carriera”.

Le gare dal 2012 ad oggi

Dopo l’infortunio Serena è tornata in scena nel 2012. L’anno non parte bene: la prima sconfitta avviene agli Australian Open, dove viene battuta da Ekaterina Makarova. Sempre nello stesso anno Virginie Razzano l’ha sconfitta al Roland Garros. Questa perdita l’ha spinta a cambiare allenatore. Da questo momento in poi il suo coach è diventato Patrick Mouratouglu. Questa accoppiata si è rivelata subito vincente: la Williams è riuscita a vincere l’importantissimo torneo di Wimbledon. Il 2012 si è concluso con un’altra vittoria allo Us Open.

All’inizio del 2013 ha vinto il torneo di Brisbane, ma viene sconfitta agli Australian Open. Alcune vincite importanti in questo anno sono quelle del Mutua Madrid Open e dell’Internazionale BNL d’Italia. Sempre nel 2013 ha trionfato ad un altro Us Open, così come nel 2014, in cui si è fatta valere anche agli WTA Finals per la terza volta consecutiva. Nel 2015 ha vinto un’altra volta gli Australian Open, sconfiggendo la tennista Marija Šarapova, ma nel 2016 è stata battuta da Angelique Kerber.

Nel 2017 ha sconfitto ancora una volta la sorella Venus agli Australian Open. Grazie a questa vittoria è riuscita a superare il record di 22 slam vinti.

Le rivali storiche

Ogni sportivo, in particolare un tennista, può avere nel corso della sua carriera uno o più rivali. La Williams ne ha sicuramente più di una, tra cui anche la sorella Venus. Le altre “nemiche” della Williams sono: Justine Henin, Martina Hingis, Marija Šarapova, Viktoria Azaranka e Jennifer Capriati. Ognuna di loro è riuscita a sconfiggerla in alcuni dei tornei più importanti al mondo e, a loro volta, molte volte sono state sconfitte da Serena.

Serena Williams: la sorella

Venus Williams è considerata una delle più grandi tenniste al mondo proprio come la sua più acerrima rivale nonché sorella Serena. Dal 2002 detiene il record di tennista donna con il maggior numero di vittorie consecutive. Nel 2012 è riuscita a vincere ai Giochi Olimpici di Londra nel doppio. Proprio come la sorella, anche Venus ha passato dei momenti difficili dal punto di vista fisico. Nel 2010, infatti, le è stata diagnosticata la Sindrome di Sjögren, che atrofizza le ghiandole e che provoca una forte secchezza a labbra e occhi.

Scritto da Fabrizia Volponi
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Acconciature sposa: le tendenze più belle del momento

Occhio di pernice: cause e rimedi naturali

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.