Ritenzione idrica: combatterla con magnesio e potassio

La ritenzione idrica si può combatte assumendo integratori, questo rimedio naturale allevia gambe pesanti e gonfie con efficacia.

La ritenzione idrica si può combatte assumendo integratori di magnesio e potassio , questo rimedio naturale allevia gambe pesanti e gonfie con estrema efficacia.

Sintomi della ritenzione idrica

La ritenzione idrica è un disturbo che interessa il 90 % delle donne, si tratta di un accumulo di liquidi che si manifesta in genere nella zona delle gambe, cosce e glutei.

Le cause sono molteplici ma fondamentalmente si parla di cattiva circolazione e cattiva regolazione del sistema linfatico. I sintomi sono, infatti, gambe gonfie, spesso doloranti, edemi e pesantezza.

Nel nostro organismo scorre un liquido chiamato interstiziale che scorre tra le cellule, qui, si accumulano sostanze di scarto e liquidi che escono dai capillari, nel circolo venoso oltre al sangue è presente anche la linfa che è liberata dalle ghiandole linfatiche e ha lo scopo di drenare i liquidi agendo sulle sostanze accumulate e depurando l’organismo.

Quando questo processo avviene in maniera irregolare il liquido di scarto, si deposita nello spazio intercellulare e da così origine a gonfiori e ritenzione idrica. Nei casi più gravi si possono formare anche dei linfedemi.

Ritenzione idrica cause

I fattori che causano la ritenzione idrica sono legati a una serie di cattive abitudini che favoriscono l’insorgenza di questo problema. Innanzitutto la vita sedentaria non aita e peggiora la circolazione e il ristagno dei liquidi, bere poco è un’altra cosa negativa, infatti, un buon apporto di liquidi dall’esterno aiuta la diuresi e l’eliminazione delle tossine favorendo il miglioramento del traffico linfatico.

Fumo e cattiva alimentazione sono altre cause importanti da tenere sotto controllo, non esagerare con sale e zuccheri e tenere sotto controllo il peso aiuta a contrastare il problema. Consumare fibre e cereali è una sana abitudine dovrebbe diventare routinaria, questo evita il gonfiore intestinale e problemi di stitichezza.

Un intestino infiammato è un altro fattore che peggiora la circolazione. Inoltre, vi sono alcuni periodi nella vita di una donna, in cui la ritenzione idrica peggiora, come la menopausa, o il ciclo mestruale, questo succede per via dei picchi di progesterone in alcuni casi o al calo di estrogeni in altri.

Anche l’uso della pillola anticoncezionale peggiora gonfiore e senso di pesantezza.

Magnesio

Per arginare il problema della ritenzione idrica, è molto utile appoggiarsi all’aiuto di due elementi naturali dalle proprietà funzionali , parliamo di magnesio e potassio. Il magnesio è un oligoelemento importante per tutto il corpo, infatti, è utile sia per il sistema muscolare, che cardiaco che nervoso e immunitario. Questo elemento è cofattore di molte reazioni enzimatiche e metaboliche e aiuta a mantenere il corpo attivo e a eliminare le scorie nei liquidi interstiziali e la ritenzione idrica. Il magnesio si trova in natura e si assume attraverso molti alimenti come per esempio cereali integrali, legumi, frutta secca, cavolfiori e broccoli. Oltre all’assunzione attraverso l’alimentazione si può agire ricorrendo anche a integratori. I benefici saranno rapidi e visibili: oltre a un miglioramento della ritenzione idrica, si avrà un miglioramento anche sul senso di spossatezza.

Potassio

Il potassio è un toccasana per la circolazione, per mantenere stabili i suoi livelli, nel corpo quindi, occorre dare un taglio ad alimenti molto salati e via libera, invece, a frutta fresca, funghi, frutta secca e amidacea come le patate.

Scritto da Daniela Bulgheroni
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Eleonora Pedron: non c’entro con rottura tra Biaggi e Atzei

Aiuta senzatetto con raccolta fondi da oltre 250.000 dollari

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.