Cellulite vs ritenzione idrica: cause e differenze

La cellulite e la ritenzione idrica sono due problemi che affliggono le donne. Scopriamo insieme le differenze per prevenirle e combatterle.

La cellulite e la ritenzione idrica sono dei problemi che colpiscono maggiormente le donne. Vedremo quali sono le cause che le provocano e quali le differenze. Capirlo ti aiuterà a contrastarne la comparsa e evitare il suo peggioramento.

Cos’è la cellulite

La cellulite è un inestetismo della pelle che appare con un aspetto simile a quello della “buccia d’arancia”. Generalmente ne soffre l’80% delle donne. Questo problema è provocato da un’alterazione del pannicolo (strato di tessuto adiposo sotto la cute) le cui cellule tendono ad aumentare di volume maggiormente in alcune zone specifiche come i fianchi, cosce e glutei. Può comparire sia su persone grasse che su persone magre poiché è dovuto ad una cattiva circolazione venosa e linfatica che crea un ristagno di liquidi.

Advertisements

Per difendersi da questa situazione le cellule adipose si gonfiano e le fibre di collagene che danno elasticità alla pelle si rompono e si formano dei noduli che provocano l’aspetto della pelle detta a “buccia d’arancia”.

Cos’è la ritenzione idrica

La ritenzione idrica è anch’essa come la cellulite un problema piuttosto frequente nelle donne ma anche gli uomini possono soffrirne. Quando parliamo di ritenzione idrica ci riferiamo ad un accumulo di liquidi negli spazi esistenti tra le cellule (spazi interstiziali).

Questo accumulo di liquidi provoca un gonfiore detto edema in alcune zone del corpo, principalmente nelle cosce, glutei, addome e caviglie. Poiché la funzionalità del sistema circolatorio (vene e vasi linfatici) è alterata, i liquidi non vengono smaltiti in modo corretto e quindi si formano dei gonfiori o edemi di diversa dimensione. Alcune volte il peso corporeo aumenta ma è dovuto ai liquidi in eccesso non a grassi accumulati.

Cause

Le cause dell’insorgenza della cellulite sono generalmente associate ai seguenti fattori: Scorretta alimentazione: l’abuso di sostanze grasse, troppo zuccherate o salate, aumentano la ritenzione idrica, peggiorano la circolazione favorendo la formazione della cellulite.

Invece un’alimentazione sana ed equilibrata include un giornaliero e regolare apporto di verdura e frutta e il bere almeno due litri d’acqua al giorno per eliminare i liquidi in eccesso. Vita sedentaria: la vita sedentaria non promuove la circolazione sanguigna mentre è molto importante avere una regolare attività fisica che la favorisca, bruci i grassi in eccesso e acceleri il metabolismo migliorando l’elasticità della pelle e dei tessuti. Abusi di alcune sostanze: abuso di alcol, fumo e caffè aumentano la ritenzione idrica e peggiorano la circolazione.

Vestiti stretti e posizioni del corpo errate: abiti troppo attillati o posizioni errate come accavallare per troppo tempo le gambe, ostacolano la circolazione sanguigna e linfatica.

Le cause della ritenzione idrica possono essere tante, alcune volte purtroppo possono essere provocate da seri problemi di salute che non dovrebbero essere sottovalutati. Vediamone alcuni. Alcune patologie: insufficienza renale, o cardiaca, ipertensione, patologie del fegato, della vescica o allergie. Stile di vita scorretto: vita sedentaria, abuso di alcolici e caffè, alimentazione troppo ricca di sale e di proteine. Alcuni farmaci : cortisonici, estroprogestinici, antinfiammatori possono causare ritenzione idrica. Problemi ormonali : sopratutto durante le fasi mestruali e premestruali momenti in cui il sistema linfatico non riesce a smaltire tutte le scorie presenti.

Differenze

La cellulite e la ritenzione idrica sono due inestetismi molto differenti tra di loro e da non confondere. La cellulite come già detto è una variazione dello strato sottocutaneo della pelle che aumentando la sua adiposità provoca dei noduli che danno alla pelle un effetto a buccia d’arancia e provocano dei dolori al tatto. La ritenzione idrica invece non è collegata ad un aumento di adiposità che già naturalmente abbiamo ma ad un eccessivo ristagno di liquidi tra le cellule che invece di andare smaltiti si accumulano nei tessuti. Questo provoca degli edemi e rigonfiamenti sulla pelle a differenza della cellulite che invece ne provoca noduli e effetto a buccia d’arancia.

Se escludiamo delle patologie gravi che possono averla provocata, la ritenzione idrica potrebbe essere dovuta ad uno squilibrio di sodio e potassio. Quando il sodio è presente nel nostro organismo in valore maggiore rispetto al potassio, allora il nostro corpo non riesce ad eliminare l’acqua, trattenendola e formando ristagno ed edemi. Per ciò che concerne invece la cellulite, questa è maggiormente dovuta ad una cattiva alimentazione con relativo abuso di grassi. Entrambi, sia la ritenzione idrica che la cellulite, sono comunque favorite da una vita troppo sedentaria e da abusi di alcol, fumo e caffè.

Detto ciò possiamo affermare che ritenzione idrica e cellulite hanno entrambi diversi fattori scatenanti che le accomunano quindi questo ci fa essere positivi sul fatto che cercando di curare o prevenire una di queste sofferenze, si possa curare e prevenire l’altra. Quindi ciò che è saggio fare è mantenere una vita sana, una buona ed equilibrata alimentazione, evitare abiti troppo attillati e se il problema persiste fare dei controlli per essere sicuri che non ci sia alla base un problema di salute più grave.

Scritto da Daniela Sanna
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Vicks VapoRub nella vagina: perché alcune lo fanno?

Scarpe donna: dicci cosa ti rende felice, ti suggeriamo quali comprare

Leggi anche
  • dieta detox invernaleDieta detox invernale: i consigli per restare in forma con il freddo

    La dieta detox invernale aiuta a restare in forma anche con il freddo, ma soprattutto fa bene per le difese immunitarie. Qui di seguito come funziona.

  • smettere di fumareSmettere di fumare: cosa fare per l’astinenza

    Smettere di fumare è possibile grazie a una soluzione molto efficace a base naturale.

  • mindful eatingMindful eating: cos’è, come praticarla e benefici

    Per dimagrire la sola dieta non basta, bisogna essere consapevoli di sé e padroni delle proprie emozioni. Come funziona la mindful eating.

  • 
    Loading...
  • tricotillomaniaTricotillomania: cos’è, sintomi, cause e rimedi

    Tricotillomania: disturbo ossessivo compulsivo che porta chi ne soffre a strapparsi i capelli e in alcuni casi anche ad ingerirli: scopriamo le cause.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.