Maybelline New York: la storia del marchio

La storia della casa cosmetica Maybelline inizia nel 1913, quando il chimico Thomas Williams crea appositamente per la sorella Maybel (da cui l’azienda prende il nome) un composto di vaselina e polvere di carbone, in grado di rendere più scure le ciglia e più seducente lo sguardo. Ella è rimasta talmente entusiasta di questo prodotto, da indurlo a commercializzarlo e a portare avanti la ricerca.

È così che nasce il marchio Maybelline: una delle prime testimonial per i suoi manifesti pubblicitari sarà l’attrice del cinema muto Irene Rich.
Negli anni Trenta, invece, viene progettato dalla Maybelline il cosiddetto Cake Mascara, ovvero un mascara in panetto che facilita la stesura del trucco. Solamente nel secondo dopoguerra, però, tali innovazioni cominciano ad essere distribuite in modo capillare nei negozi, contemporaneamente al perfezionamento dello scovolino, che assume la tipica forma a spirale che lo caratterizza ancora oggi.

Gli anticonformisti anni ’60 e ’70 vengono celebrati da Maybelline con l’introduzione sul mercato di un mascara dalla formula resistente all’acqua (Ultra Lash),del celebre Great Lash, vendutissimo tuttora in ogni parte del mondo e di una linea completa comprendente fondotinta, rossetti e smalti. In questo periodo presta il suo volto per le campagne promozionali della ditta l’attrice Kelly Harmon, all’epoca ancora semisconosciuta: si può dire che è stata proprio la pubblicità per il Great Lash a darle una notorietà iniziale.

Lo stesso privilegio lo avrà negli anni ’90 la modella statunitense Christy Turlington, dominatrice in quel decennio delle passerelle internazionali. Nel frattempo, per l’esattezza nel 1983, nasce la gamma Shine Free Oil Control, ovvero una delle prime collezioni di make up con una formula priva di oli che, riducendo sensibilmente l’effetto lucido, resta impeccabile a lungo, risultando davvero adatta per le donne dinamiche che lavorano e che sono costrette a passare molto tempo in giro.

Il 2000, infine, segna un importante traguardo per la ditta, che diventa il primo brand cosmetico negli USA. Due anni dopo conquista anche il primato mondiale, distribuendo in più di 90 Paesi i suoi prodotti. Nel 2004 assume definitivamente il nome di Maybelline New York (città multietnica e accessibile che rispecchia i valori del brand di maquillage) e lancia il trucco Pure Mineral, ribattezzato così perché a base di micro minerali puri con una formula rivoluzionaria e ipoallergenica, comprendente vitamine, aloe e camomilla, senza profumo né conservanti.
La storia del marchio, insomma, dimostra inconfutabilmente la predisposizione avanguardistica dello stesso, dal momento che i responsabili di questa industria hanno saputo anticipare più volte le tendenze che sono poi divenute i must delle stagioni successive.
Per essere sempre aggiornati sulle ultime novità e iniziative di Maybelline New York, visitare il sito www.maybelline.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il nuovo saggio sul vintage della Editrice Compositori

I monumenti italiani raffigurati sulle t-shirt Ean 13

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.