Notizie.it logo

Masturbazione: le tecniche per aumentare il piacere

masturbazione

La masturbazione, sia maschile che femminile, è una pratica molto utilizzata. Ci sono diversi modi e tecniche per eseguirla al meglio.

La masturbazione è una tappa molto importante nella sessualità maschile e femminile. Come aumentare il piacere attraverso alcune tecniche? Ciò può avvenire in ambito maschile, ma anche femminile. Esistono, infatti, vere e proprie tecniche per aumentare il piacere, nonché l’uso dei sex toys.

Aumentare il piacere

Aumentare il piacere, attraverso la masturbazione maschile, non è affatto difficile. Tutto ciò che serve, però, è un po’ di pratica. Dobbiamo, innanzitutto, considerare che ad ogni uomo piacciono cose differenti e modi differenti, esattamente come alle donne.

Esistono, però, delle zone erogene che mettono d’accordo tutti. Soffermandosi su esse, quindi, è possibile arrecare piacere ad un uomo. Oltre alla classica masturbazione, che sta nel afferrare il pene con la mano e scendere su e giù, con pressioni differenti, si può pensare di aumentare il piacere in altri modi.

Da tenere presente, ad esempio, che il collo, le labbra, la schiena, i capezzoli e l’interno coscia sono tutte zone erogene di un uomo.

E’ qui che possiamo, quindi, concentrarci con mani o bocca per provocare più piacere, oltre all’atto della masturbazione stessa.

Aumentare il piacere in un uomo è, inoltre, possibile accarezzando la zona del perineo, tra i testicoli e l’ano. Mentre alcuni amano proprio le esplorazioni nella zona dell’ano.

Masturbazione femminile

La masturbazione femminile è senza dubbio differente da quella maschile. Anche qui, però, vi sono delle zone erogene da considerare per provocare piacere in una donna. Le zone erogene della donna, oltre alle orecchie, il collo, il seno e l’interno coscia, sono anche il sedere e la zona vaginale.

Qui dobbiamo fare ulteriori precisazioni. La zona del clitoride è quella più considerata per eccellenza da tutto il mondo femminile. Vi sono anche alcune donne che preferiscono infilare dita nella vagina, simulando così un rapporto sessuale.

Andando, inoltre, a stimolare il punto G, che si trova all’interno della vagina della zona più alta, è possibile provocare un intenso piacere in una donna.

Anche qui, le sensazioni vanno da donna a donna e generalizzare può essere piuttosto difficile.

Vi sono, però, alcune zone strategiche che mettono d’accordo più o meno tutte le donne.

Tecniche migliori

Esistono delle tecniche per prolungare il piacere. Chi è già esperto in fase di sesso, molto probabilmente, le conosce già. Chi, invece, è ancora alle prime armi può avere delle difficoltà a capire all’inizio come fare. Soprattutto per l’uomo, ritardare e prolungare il piacere è importante, allo scopo di far durare di più il rapporto sessuale o il petting.

Fermarsi nel bel mezzo del rapporto sessuale o nella masturbazione può essere d’aiuto per un uomo, per evitare di eiaculare. Soprattutto per gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce può essere una buona tecnica quella di fermarsi, per poi ricominciare successivamente.

Sex toys

Infine, consideriamo l’uso di sex toys per aumentare il piacere.

Nell’ultimo periodo hanno avuto davvero un boom di vendite. Oltre ad acquistarli nei sexy shop si possono acquistare via internet, allontanando così la “vergogna” di doversi recare fisicamente a fare acquisti.

Ci sono diversi tipi di sex toys. Vi sono i classici vibratori, le palline della geisha, quelli anali e molti altri ancora. Tra i vibratori, ad esempio, dobbiamo fare la distinzione tra quelli più classici, che servono per la penetrazione e quelli ricurvi, ideali per massaggiare il punto G.

Esistono, poi, gli accessori che servono a stimolare il clitoride, fino ad arrivare ad oggetti che servono sia per il piacere interno che quello esterno. Questi sono molto più tecnologici e sono, attualmente, quelli forse più utilizzati. Generalmente sono in lattice e possono essere di varie dimensioni, dai più piccoli fino ai più grandi.

Tutti, però, ricalcano grosso modo forma e dimensione di un pene vero e proprio.

Le donne sono quelle che di più utilizzano questi accessori di piacere. Ultimamente, però, in coppia sta diventando sempre più di moda l’uso concomitante. Come preliminare prima di un vero e proprio rapporto sessuale. Esistono alcuni oggetti che, infatti, possono essere utilizzati per stimolare il piacere reciproco.

Altri, invece, sono appositamente formulati per il piacere maschile. Un tempo esistevano dei tabù derivanti dall’uso di questi. Adesso, invece, sia maschi che femmine tendono ad utilizzarli sempre di più.

Esistono anche le versioni con telecomando. Queste permettono di azionarle anche lontano dalla camera da letto, per un divertimento assicurato.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche