Festa dei nonni, perché si festeggia il 2 ottobre in Italia: la storia

il 2 ottobre è la festa dei nonni, ma perché è stata scelta proprio questa data per celebrare i nonni?

Il 2 Ottobre è la Festa dei Nonni. Una ricorrenza informale introdotta in Italia nel 2005 in occasione dell’entrata in vigore di una legge apposta. Cosa si vuole celebrare? Questa festa è volta a mettere in risalto l’importanza del ruolo dei nonni all’interno della famiglia e della società. Spesso, quando le persone diventano anziane, tendiamo a non dar loro la giusta importanza. Ma perché proprio il 2 ottobre?

Festa dei nonni: quando è nata?

La festa dei nonni nacque a Valencia nel 1411 e fu istituita per celebrare l’angelo protettore della città. Dopo la scelta di Valencia, questa iniziativa venne presa anche in diverse città della Francia e nel corso del 1440 la festa si diffuse in tutta Europa. Nel 1570 papa Pio V commissionò 4 feste da dedicare espressamente agli angeli. Le feste in questione sono: la festa dell’arcangelo Gabriele, Michele, Raffaele e degli Angeli Custodi.

Successivamente la festa degli Angeli Custodi venne soppressa, ma nel 1608 Paolo V la ristabilì per poi estenderla alla Chiesa universale. Infine arrivò Papa Clemente X che la rese obbligatoria per tutta la Chiesa latina nel 1670.

Festa dei nonni: perché si festeggia il 2 ottobre

In Italia, il 31 luglio 2005, venne istituita la legge n°159 la quale prevede che regioni, province e comuni si assumano il compito di organizzare iniziative ed eventi tesi esclusivamente alla “valorizzazione del ruolo dei nonni”. Come abbiamo accennato, è una festa informale e in quanto tale non sono previste chiusure delle scuole. Ma la legge chiede, soprattutto alle istituzioni scolastiche, che vengano promosse iniziative al fine di approfondire l’analisi delle crescenti funzioni assunte dai nonni nella famiglia e nella società. Questa si festeggia il 2 ottobre in quanto è il giorno in cui la Chiesa cattolica celebra i cosiddetti “angeli custodi”.

festa dei nonni

La festa dei nonni in USA: come nasce

Negli Stati Uniti è nata nel 1978 solo che si celebra a settembre ed è stata istituita durante il mandato del presidente Jimmy Carter, il presidente Democratico che entrò nella Casa Bianca dopo lo scandalo Watergate e le dimissioni di Nixon. Come nacque? Carter decise di ascoltare e accogliere la proposta di una semplice casalinga del West Virginia. La donna in questione era Marian McQuade, con ben 15 figli e 40 nipoti, la quale colse l’occasione di proporre al neo presidente il suo progetto. Occorre precisare che negli Stati Uniti è difficile che una festività venga celebrata lo stesso giorno ogni anno. Perciò da quelle parti tale festa si tiene la prima domenica di settembre: il Labor Day, la festa che segna la fine dell’estate e il ritorno al lavoro.

marian mcquade

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Cistite da stress: le cause, i sintomi, come curarla e prevenirla

Tendenza nail art per l’autunno 2020-21: i colori del momento

Leggi anche
  • guida scelta gadget studentiGuida alla scelta dei gadget personalizzati per gli studenti

    Quali sono i migliori gadget personalizzati per gli studenti?

  • butterfly pea tea come fareButterfly pea tea: cos’è e come fare il tè blu

    Voglia di un tè particolare? Perché non provare il butterfly pea tea, ovvero un tè blu, dalle proprietà curative.

  • 52 week money challenge come funziona52 week money challenge: come funziona e da dove iniziare

    Hai bisogno di risparmiare ma non sai da dove partire? La 52 week money challenge potrebbe proprio fare al caso tuo.

  • vinted app come funzionaVinted app: cos’è e come funziona la piattaforma della moda

    Volete comprare e vendere vestiti? Vinted è l’app che può fare al caso vostro: ma come funziona?

Contents.media