Covid, a Wuhan lockdown per un milione di persone

Quattro casi nel distretto di Jiangxia hanno fatto scattare le misure di contenimento. Intanto continua la politica cinese di "Zero Covid"

Dopo più di due anni dallo scoppio dell’epidemia di COVID-19, Wuhan torna sotto i riflettori. Le autorità cinesi hanno infatti ordinato il lockdown in una delle periferie della città, il distretto di Jiangxia.

I quattro casi infetti

La decisione è stata presa dopo che martedì scorso, 19 luglio, sono stati trovati quattro malati asintomatici proprio nel distretto di Jiangxia, alle porte di Wuhan.

Delle quattro persone infette, due sono state individuate tramite i normali controlli sanitari e, controllando tra i loro più stretti contatti, si è potuti risalire alle altre due.

Tre giorni di lockdown a Wuhan

Il distretto di Jiangxia è popolato da quasi un milione di persone che ora sono costrette a rimanere in casa e non uscire se non strettamente necessario.

Di conseguenza saranno chiusi fino a nuovo ordine tutti i locali notturni, i cinema, i mercatini, i ristoranti, le attrazioni turistiche e qualsiasi struttura considerata “servizio non essenziale”. Rimarranno fermi anche i trasporti pubblici. Il lockdown durerà tre giorni, ma potrebbe essere prolungato a seconda delle esigenze.

La politica “Zero Covid”

Questo tipo di misure draconiane rientra nella politica del governo cinese che punta all’obiettivo di “zero Covid”. In altri termini, laddove la maggior parte degli Stati cerca di contenere il più possibile le infezioni, la Cina punta ad azzerare totalmente i casi ricorrendo drasticamente a restrizioni ai movimenti di persone, test di massa e, come in questi casi, lockdown.

Wuhan, culla del Covid

La città di Wuhan divenne tristemente nota nel mondo perché fu quella in cui si verificarono i primi casi noti di COVID-19. Per oltre due anni si è dibattuto se il virus fosse nato effettivamente a Wuhan, ma un recente studio pubblicato sulla rivista Science sembra togliere ogni dubbio: il primo epicentro della pandemia sarebbe stato proprio il mercato di Wuhan e, nello specifico, quella parte dedicata al commercio di fauna selvatica viva, soprattutto pollame.

Scritto da Roberto Bargone
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Maxi rissa all'entrata di DisneyworldMaxi rissa per la fila a Disneyworld: una persona in ospedale

    Una discussione sfocia in una maxi rissa per la fila a Disneyland: una persona in ospedale e tre arresti

  • incidente autobus kenyaAutobus precipita dal ponte in Kenya: almeno 24 morti

    Incidente in Kenya: autobus precipita da un ponte, almeno 24 morti

  • Aviaria nelle foche del MaineFoche morte per sospetta aviaria negli Usa

    150 foche morte negli USA, sospetta aviaria fa scattare i controlli

  • Beve dal fiume sacro e finisce in ospedaleBeve un bicchiere d’acqua dal fiume sacro: politico ricoverato

    Il Primo ministro del Punjab beve dal fiume sacro e finisce in ospedale

Contents.media