Blue Monday, che cos’è? Data e origini

Cos'è il Blue Monday? Scopriamolo insieme.

Che cos’è il Blue Monday? Scopriamolo insieme all’interno di questo articolo.

Cos’è il Blue Monday? Date e origine

Il terzo lunedì del mese di gennaio è chiamato Blue Monday. Quindi oggi, 15 gennaio 2024, è considerato il giorno più triste dell’anno. Oggi si prospetta essere un giorno carico di malinconia e tristezza per gli abitanti dell’emisfero boreale. Viene chiamato Blue Monday perché in inglese il termine “blue” sta per tristezza, e Monday perché il lunedì è per eccellenza il giorno nel quale si torna al lavoro dopo il fine settimana. Il concetto di Blue Monday è stato introdotto per la prima volta nel 2005 da uno psicologo britannico dell’Università di Cardiff, Cliff Arnall. Usando una formula matematica che tiene conti di diversi fattori, quali le condizioni metereologiche, il debito accumulato durante le festività natalizie e la mancanza di motivazione, Arnall ha quindi individuato nel terzo lunedì del mese di gennaio come il giorno più triste dell’anno. Secondo Arnall il terzo lunedì di gennaio è il giorno più triste dell’anno soprattutto perché le persone si rendono conto di aver speso troppo durante Natale, oltre che durante i saldi. Così si sviluppa una sorta di stress finanziario collettivo, inoltre dopo le vacanze c’è poca voglia di ricominciare la vita di tutti i giorni, ci si sente più stanchi e stressati e poco motivati. Infine il clima, gennaio è il mese più freddo dell’anno e caratterizzato spesso da giornate grigie, il che sicuramente influisce sul nostro umore. Tutti questi fattori hanno portato all’individuazione del giorno più triste dell’anno. Alcuni scienziati, nel corso degli anni, hanno giudicato la formula di Arnall “ridicola”, tanto che il neuroscienziato Dean Burnett, in un articolo uscito nel 2012 su The Guardian, ha detto che le variabili sono arbitrarie e impossibili quindi da giudicare. Nonostante quindi i tanti dubbi che accompagnano la formula di Arnall, il Blue Monday è ormai diventato una tradizione, tanto che l’hashtag blumonday è tra i più usati ogni terzo lunedì di gennaio.

Come affrontare il Blue Monday: consigli utili

Come abbiamo appena visto, il terzo lunedì di gennaio è considerato come il giorno più triste di tutto l’anno. Ma, come fare per affrontarlo al meglio e non farsi vincere da tristezza e malinconia? Innanzitutto stando accanto alle persone che si amano, familiari e amici, che possono infatti contribuire a farci sentire meno il senso di solitudine che si prova durante questa giornata, migliorando il nostro umore. Un altro modo per migliorare il nostro umore è quello di praticare attività fisica, che si sa provoca benessere al corpo. Perfetta anche una semplice passeggiata in mezzo alla natura, al fine di connetterci con tutta la bellezza che c’è intorno a noi. La meditazione, l’ascoltare musica, il leggere un buon libro sono altre attività ottime da fare in questa giornata. In ultimo cercare di pensare il meno possibile, al fine di non vedere i problemi più grandi di quello che sono in realtà.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI DONNEMAGAZINE.IT

Doomscrolling, l’ossessione per le tragedie: che cos’è e cosa significa

Il fenomeno dello shitstorm social: cos’è e come contenerlo

Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com