Rotting in Bed, nuovo trend di TikTok che rovina i figli: cos’è?

Rotting in bed è il nuovo trend di TikTok, diventato virale, che rischia di rovinare i giovani.

Rotting in bed è il nuovo trend di TikTok, diventato virale, che rischia di rovinare i giovani. Significa “marcire nel letto” ed è sicuramente un’abitudine che può portare delle conseguenze anche pesanti sui ragazzi.

Cos’è il Rotting in Bed?

Il fenomeno del Rotting in Bed sta diventando un tendenza sempre più diffusa su TikTok. Sono tantissimi i video che circolano in rete in cui gli utenti documentano la loro esperienza di intere giornate trascorse sotto le lenzuola, ad oziare, o a dedicarsi ad attività piacevoli come leggere o guardare serie tv. Questo trend consiste nel rilassarsi a letto per diverse ore al giorno, soprattutto nelle ore che normalmente dovrebbero essere dedicate alle attività legate al lavoro e allo studio. A volte si parla anche di interi giorni trascorsi sotto le lenzuola. Questa tendenza è considerata come un nuovo modo di prendersi cura di se stessi e rallentare i ritmi quotidiani, spesso frenetici, dopo un periodo stressante sul lavoro o dopo una serata in cui si è dormito poco o male. Letteralmente significa “marcire a letto”, anche se il significato viene descritto come più piacevole. Il trend prevede anche di consumare spuntini e chattare dal pc rimanendo sempre sdraiati a letto. Il letto diventa l’unico luogo in cui stare per molte ore, dedicandosi alle attività che si amano e al proprio relax, cercando di seguire dei ritmi più rallentati.

Cos’è il Rotting in Bed? Il significato del trend di TikTok che rovina i nostri figli

Secondo gli psicologi, il Rotting in Bed può essere benefico solo se lo si compie in maniera molto sporadica, per fare il pieno di energie e magari recuperare le ore di sonno perse durante una settimana particolarmente stressante a causa dello studio o del lavoro. Riuscire a ritagliarsi qualche momento per oziare e dedicarsi al proprio benessere e al proprio relax può essere prezioso per stimolare la creatività, dedicandosi ad attività particolarmente piacevoli, come la lettura, la meditazione o la musica, ma non bisogna mai esagerare. La tendenza del Rotting in Bed ha molti punti critici, sia dal punto di vista fisiologico che psicologico, che non devono essere sottovalutati. Priam di tutto trascorrere troppo tempo sdraiati a letto non fa bene ai muscoli e alle articolazioni. Stare sdraiati per un tempo prolungato indebolisce la massa muscolare e gradualmente si può andare incontro a difficoltà di movimento. Se questa abitudine è prolungata si può assistere anche ad un vero e proprio scompenso del ritmo circadiano, riscontrando di conseguenza problemi di insonnia, eccessiva sonnolenza diurna, sbalzi d’umore e depressione. A lungo andare si può anche sviluppare una vera e propria forma di depressione, che viene definita clinomania. Si tratta della difficoltà di separarsi dal letto, nei confronti del quale si crea una dipendenza, con eccessiva sensazione di stanchezza ed esaurimento delle energie. Inoltre, si rischia anche di isolarsi dagli altri.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI DONNEMAGAZINE.IT:

Scritto da Chiara Nava

Lascia un commento

Contentsads.com