Chanel trasforma il suo stile con una moda polare

,

un abito della sfilata
Davanti a un fondale con un ghiacciaio ricostruito per l’occasione al Gran Palais di Parigi, hanno fatto la loro prima comparsa in pubblico i modelli disegnati da Karl Lagerfeld per Chanel in vista del prossimo inverno.
Essi non presentano quasi nessuna caratteristica fra quelle che hanno distinto il brand nel tempo, essendo molto avveniristiche e all’avanguardia.

Fra i materiali adottati, primeggiano in primo luogo la lana pesante e la pelliccia finalmente ecologica al 100%. I classici tailleur dell’atelier in tweed, perciò, sono stati resi più nordici e pelosi; tali completi hanno poi dovuto dividere la scena con cappottini di pelo fino ai piedi, gli stivali-mufloni, golfini lavorati e vestiti corti di maglia nei colori predominanti del nero, del bianco e del grigio melange.
Ciò che comunque ha lasciato più di stucco i presenti in sala è la scenografia accuratissima: pare addirittura che un assistente della maison abbia dovuto recarsi in Groenlandia a scegliere dei pezzi di ghiaccio con le giuste sfumature di colore naturale, affinché l’insieme potesse sembrare il più realistico possibile.

Il risultato è stato davvero eccezionale: le modelle camminavano nell’acqua e sbucavano dall’iceberg , riuscendo così a levare un coro di meraviglia e un forte applauso da parte degli astanti.

(Foto © Lei Excite)

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Vintage e musica agli outlet McArthurGlen

Chi è Francis Ford Coppola: curiosità sul regista statunitense

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.