Afghanistan, udite esplosioni vicino all’ospedale militare di Kabul

Alcuni testimoni hanno riferito di aver udito almeno due esplosioni e diversi spari nei pressi dell'ospedale militare di Kabul.

Paura a Kabul, dove nei pressi dell’ospedale militare Sardar Mohammad Daud Khan sono state udite due potenti esplosioni unite al rumore di alcuni colpi di arma da fuoco. Alcuni testimoni hanno riferito che si è trattato di un’autobomba. Il portavoce del ministero dell’Interno Qari Sayed Khosti ha riferito che ci sono delle vittime ma non è ancora possibile stabilire quante.

Esplosioni vicino all’ospedale militare di Kabul

Secondo le prime ricostruzioni la prima esplosione sarebbe avvenuta di fronte alla struttura che ospita 400 posti letto, già bersaglio quattro anni fa di un attentato rivendicato dall’ISIS in cui erano morte un centinaio di persone. La seconda avrebbe invece avuto luogo nelle immediate vicinanze. “Sono all’interno dell’ospedale, abbiamo sentito una grande esplosione al primo checkpoint e anche degli spari“, ha raccontato una fonte della struttura ospedaliera.

Esplosioni vicino all’ospedale militare di Kabul: nessuna rivendicazione

Nelle fotografie condivise dai residenti è visibile una grande colonna di fumo nero che si è innalzata dall’area delle esplosioni, situata vicino all’ex zona diplomatica nell’area di Wazir Akbar Khan. Per il momento nessuno ha ancora rivendicato la responsabilità dei fatti, ma l’agenzia di stampa ufficiale Bakhtar ha citato testimoni secondo cui sarebbero stati alcuni combattenti dello Stato Islamico ad entrare nell’ospedale scontrandosi con le forze di sicurezza.

Scritto da Debora Faravelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • PensioniCalderone sulle pensioni: “Prendiamo Quota 41 come riferimento”

    La ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Marina Calderone, ha parlato dei prossimi interventi sulle pensioni: a riferimento Quota 41

  • Catherine DahmerCatherine Dahmer: chi era la nonna di Jeffrey Dahmer

    Catherine Dahmer era la nonna di Jeffrey Dahmer, serial killer e cannibale, di cui si è parlato anche nella famosa serie Netflix.

  • Sabrina MinardiVatican Girl: chi è Sabrina Minardi

    Sabrina Minardi è stata legata per ben dieci anni ad Enrico De Pedis, Boss della Banda della Magliana, conosciuto come Renatino.

  • Renatino De PedisVatican Girl: chi è Renatino de Pedis

    Enrico De Pedis, conosciuto come Renatino, è stato il boss della Banda della Magliana, ucciso nel 1990 a Campo de’ Fiori.

Contentsads.com