Chi è Shiva: tutto sul rapper di Bossoli e Auto Blu

Sapete già chi è Shiva? Tutto quello che c'è da sapere su vita, carriera professionale e curiosità del rapper milanese.

Di giovani promesse del mondo rapper ce ne sono tantissime, ma non tutti hanno purtroppo la fortuna di essere nel posto giusto al momento giusto e soprattutto non tutti hanno l’audacia e la grinta di andare fino in fondo. Shiva, alias Andrea Arrigoni, classe 1999, è uno tra i pochi che è riuscito nella sua impresa di diventare famoso.

In breve tempo, ha già conquistato il cuore di tutti e vanta collaborazioni con molti rapper italiani come Sfera Ebbasta e Emis Killa.

Shiva chi è: vita e carriera

Shiva, alias Andrea Arrigoni, nasce nel 1999 a Legnano, in provincia di Milano; sulla sua vita non si sa molto, ma solo che fin da piccolo ha una grande passione per la musica, in particolare per quella punk rock ed è proprio questa passione che lo spinge ad iniziare a cantare.

Infatti, nel 2015, debutta su YouTube con il suo primo video musicale autoprodotto, intitolato Cotard Delusion, e subito è un successo. Cattura l’attenzione non solo dei più appassionati del mondo rapper, ma anche di gente importante.

Nello stesso anno, firma un contratto con l’etichetta romana Honiro Label e nel 2017, fa uscire il suo primo album “Tempo anima” e nel 2018 pubblica il suo secondo album, “Solo”. Ogni sua canzone è un successo, il suo stile e il suo genere un po’ trap un po’ rap e un po’ hip hop lo rendono un personaggio accattivante, ben amato sia da grandi che dagli adolescenti.

Nei suoi brani, non canta parole già sentite e risentite più volte e non si confonde tra i molti nomi apparentemente conosciuti sulla scena musicale rapper, ma si distingue a gran voce e lo fa con la sua unicità che lo caratterizza fin dagli esordi.

Anni 2019-2020: i successi

Se nel 2017 e nel 2018 firma un contratto con una casa discografica e pubblica due album, di certo molti potrebbero aspettarsi che negli anni a seguire non si parli più di lui.

Invece no: nel 2019 continua la sua ascesa pubblicando i singoli Mon fre e Bossoli, entrambi diventati dischi di platino dalla FIMI. Inizia a collaborare con artisti molto noti e seguitissimi come Sfera Ebbasta, Tha Supreme e Emis Killa. Nel 2020 pubblica l’EP Routine, che è subito un successo, e poi con il singolo Auto blu (in collaborazione con gli Eiffel 65) arriva anche a toccare la dance anni ’90 allargando le fasce del suo pubblico. Insomma, nonostante la giovane età, Shiva è una promessa del rap che come sta dimostrando sembra non essere intenzionato ad arrestarsi.

Scritto da Marta Vitulano
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come pulire il mocio in modo semplice ed efficace: consigli

Come vedere i film della Marvel nel giusto ordine cronologico

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.