Sanremo 2009: no, non mi scandalizzo per il milione di euro a Paolo Bonolis

Mamma mia, che settimana. Stasera, come ogni lunedì, sarò davanti alla tv con il mio taccuino: pronto per il solito pagellone di X Factor. I ragazzi del GfBlog invece seguiranno il Grande Fratello e mi invieranno la cronaca della serata.

Da domani sera invece inizierà il tour de force del Festival di Sanremo. No, dico, ci rendiamo conto? Siete pronti? Sarà una settimana mozzafiato. O tagliapalle, vedete voi. Ah, quasi dimenticavo gli Amici di Maria De Filippi.

Mentre l'Italia si scandalizza per il milione di euro a Paolo Bonolis io non mi scompongo. E' tanto, lo so, ma ha ragione lui a dire che è in linea con il mercato: trovo più scandalosi tanti altri compensi.

In questi casi si tirano fuori i mirabolanti numeri dei fancazzisti giocatori di calcio, non lo farò perchè molti mi farebbero subito notare che in quel caso non si parla di soldi pubblici. Insomma, lì gli euri li tirano fuori le società, non c'è canone da pagare. Evitiamo allora di tirare fuori il discorso dei precari che stentano ad arrivare alla quarta settimana. Non è che loro possono essere un termine di paragone per tutti gli ambiti lavorativi.

Il paragone del resto lo ha già fatto Aldo Grasso; un uomo che nel populismo non scade proprio mai. Ma mai mai.

Quindi torno all'argomento televisione pubblica. Sapete bene che altri presentatori in Rai prendono cifre mirabolanti. Almeno nel caso di Sanremo i soldi si recuperano senza problemi, in altri casi invece ci troviamo in presenza di veri e propri sprechi che incidono non poco sul bilancio finale dei produttori. Stiamo parlando di mercato televisivo, ricordiamocelo: dove sta lo scandalo del milione di euro dato al direttore artistico e presentatore del Festival? Uno che oltretutto è stato chiamato per risollevare le sorti di una kermesse che stava morendo.

E allora diciamo qual è il vero scandalo: più che il milione di euro a Bonolis mi fanno girare le palle i 350mila euro destinati all'apparizione di Benigni, che secondo voci avrebbe anche richiesto, in cambio della presenza, i diritti sulle sue apparizioni nella tv pubblica. Vorrebbe farne un dvd. Ecco, magari ci si potrebbe scandalizzare più per questo, fermo restando che Benigni sul palco dell'Ariston non può che farmi piacere.

Dai, su. Almeno per oggi però non fatemi parlare troppo di Sanremo, già dovrò farlo nei prossimi giorni. Concentriamoci su X Factor. Avete visto le canzoni che canteranno i ragazzi questa sera? 

No, dico: vogliamo parlare di Anna Oxa in mano ai Farias con i capelli tagliati?

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contents.media