Procrastinare: le cause e i rimedi

Procrastinare è la nuova tendenza della società moderna: “lasciare a domani quello che si può fare oggi”. Quali sono le cause e come migliorare il problema.

Procrastinare è di moda. La tendenza della maggior parte delle persone è quella di rimandare le cose al giorno dopo.

Certamente molti di voi avranno letto un articolo o una notizia in cui appariva la parola ‘procrastinare’ ma probabilmente non tutti sanno cosa significhi.

Gli esperti delle nuove tendenze sociologiche, hanno spiegato che questo termine non vuole dire né più né meno che rinviare qualcosa che ci costa uno sforzo in favore di qualsiasi altra attività più piacevole. Vi sembra familiare?

Un noto proverbio popolare, citato spesso dai nostri genitori, quando ci vedevano allontare il quaderno dei compiti per correre a giocare con i nostri amici, parla del procrastinare.

Sì, il famoso: “Non lasciare a domani quello che puoi fare oggi“.

Tutti tendono a procrastinare, bambini, giovani e adulti.

Ma solo i primi, dice Verónica Rodríguez Orellana, possono permetterselo senza pensarci troppo, in quanto le loro azioni hanno conseguenze lievemente gravi.

Non fare quello che si dovrebbe quando è necessario, è spesso un rinvio della nostra autorealizzazione personale. Ad esempio, quando iniziamo a chiederci se porre fine ad un rapporto, che non ci offre più nulla e che è diventato ormai logoro, stiamo riducendo il nostro sviluppo personale.

Come vedete, la procrastinazione non si riferisce solo ale faccende o ai compiti quotidiani, ma anche alle scelte importanti della nostra vita, determinanti per il nostro futuro e / o la nostra stabilità emotiva.

Un altro esempio comune è quello delle persone consapevoli di dover cambiare lavoro al fine di ottenere un miglioramento. Di uscire da una routine che non fornisce loro alcuna soddisfazione professionale, ma che al contrario, riduce la loro evoluzione nel mondo degli affari.

Tuttavia, rifugiandosi in mille scuse, continuano a rinviare e rinviare il decisione di un cambiamento di lavoro.

La situazione è più nociva per gli “imprenditori“, che quando decidono di rimandare al giorno dopo i loro progetti, stanno, in effetti, rimandando i propri sogni.

Nelle sessioni di terapia, loro stessi hanno ammesso come il procrastinare scelte abbia rinviato la loro felicità.

Chi desidera diventare scrittore, deve programmare la sua prossima mossa, in un ambiente tranquillo e calmo per potere lavorare meglio. Infatti, per quanto riguarda i lavori creativi, è necessario darsi dei piani d’azione da rispettare.

Perché amiamo procrastinare?

Dietro a un sogno frustrato, all’incapacità di cambiare partner o lavoro, si nascondono traumi legati al periodo dell’infanzia, principalmente causati da due fattori importanti:

Paura al fallimento: per molte persone il senso di insicurezza può essere paralizzante fino al punto tale che è quasi preferibile evitare il cambiamento piuttosto che commettere degli errori.

Falsa sicurezza: ostentare una falsa sicurezza sembrerebbe aiutare ad abbassare il livello di pressione generato dal carico di lavoro, ma in realtà non fa che aumentare i livelli di stress e tensione.

Come si può evitare?

La procrastinazione è qualcosa che può essere evitata.

Seguite alcune semplici linee guida che accompagneranno il vostro cambiamento mentale.

Questo sarà di fondamentale importanaza inseme a una buona organizzazione del tempo e l’abbandono di un perfezionismo esasperante. Prendete atto delle raccomandazioni del direttore del Coaching Club di Madrid:

Modificare il contesto. Ottenere della vostra scrivania o posto di lavoro un ambiente amichevole. Cambiare location o modificare l’ambiente e il posto dove di solito si lavora. Creare un piccolo rituale, come accendere una candela, innaffiare una pianta, far bruciare dell’ incenso. In questo modo si può rimanere concentrati e finire qualsiasi attività o progetto.

Scegliere un buon programma. Visualizzare le cose da fare, e organizzarle nei vari giorni, impostando date e orari di consegna. Tutto questo contribuirà a farvi completare il lavoro. Ordinate gli impegni in base alla loro importanza, questo vi fornirà la migliore gestione del vostro tempo.

– Distinguere le priorità da ciò che non lo sono. Questo vi aiuterà ad ordinare le vostre priorità, e a non rimandare le attività veramente importanti.

  • Non cercate la perfezione. La perfezione non esiste, tuttavia, rivedere e migliorare ciò che si sta facendo è uno dei segreti del successo. Ma”migliorare” non significa rimandare, perchè procrastinare non porterà a niente di più che a farci sentire frustrati.
  • Condividere ciò che stai facendo e chiedere agli altri il loro parere. Ecco i nostri consigli.

Molte volte la procrastinazione è causata da una tendenza all’indecisione. Per questo aspetto,vi consigliamo di leggere un interessante articolo su questo tema, realizzato in collaborazione con la terapeuta Veronica Rodriguez Orellana.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il linguaggio del corpo spiegato

Alcol: consumo occasionale o dipendenza?

Leggi anche
  • burberry bando pelle esoticaBurberry mette al bando la pelle esotica: stop alle collezioni

    Burberry ha preso la decisione controversa di bandire l’uso delle pelle esotiche: da adesso nessuna collezione del brand le userà.

  • zara no resi gratuitiZara: addio ai resi gratuiti per il colosso spagnolo

    Zara ha deciso di dire addio ai resi gratuiti nel Regno Unito quando il reso non viene consegnato direttamente in negozio.

  • alessia marcuzzi espadrillasEspadrillas di Alessia Marcuzzi nuovo trend primavera 2022: quanto costano e dove trovarle

    Le espadrillas della Marcuzzi, visibili in una foto che ha condiviso sul suo profilo Instagram, hanno rilanciato il trend per l’estate 2022.

  • vestiti negozio seconda manoCosa fare per poter definire sostenibile un acquisto

    Quando possiamo definire sostenibile un acquisto? Scopriamo come comprare al meglio, risparmiando ed essendo sostenibili.

Contents.media