Logo Nike: l’incredibile storia dello Swoosh che non tutti conoscono

Conoscete tutti l'incredibile storia che si cela dietro il logo Nike? L'idea è venuta ad una studentessa di design e venduta per soli 35 dollari.

Chi non ama Nike? Chi non ha mai avuto un paio di sneakers con lo Swoosh? Sicuramente la maggior parte di noi. L’elevata qualità e lo stile accattivante sono i due elementi che contraddistinguono fin da sempre questo marchio di calzature.

Ma conoscete tutti l’incredibile storia che si cela dietro il logo Nike?

Logo Nike: la storia

L’idea del logo Nike viene nel 1971 ad una studentessa di design dell’università di Portland, Carolyn Davidson. Ma non dobbiamo pensare che un giorno questa ragazza dal nulla si è inventata un logo, giusto per passare il tempo. La storia è ancora più bella e interessante: Carolyn conosce proprio all’università Phil Knight, uno dei fondatori della futura Nike.

In questo periodo, Phil progetta un brand di calzature sportive, ponendo le basi di quello che poi sarebbe diventata la sua fortuna. La ragazza si propone di aiutarlo al costo di 2 dollari all’ora; in circa 17 ore e mezza inventa e crea il logo Nike che oggi tutti noi conosciamo.

Phil Knight vuole un logo che sia fin da subito identificativo, che sia già dal primo impatto memorabile.

E così viene creato lo Swoosh: una sorta di ala, simbolo della dea greca della vittoria e di movimento. Ovviamente l’idea geniale di Carolyn, una volta diventata famosa Nike, viene ricompensata adeguatamente con un pacchetto azionario e un anello di diamanti con il logo Nike.

Come nasce Nike?

Come detto, Phil Knight inizia a progettare la sua fortuna fin dall’università e le prime scarpe sportive le vende nel bagagliaio della sua macchina.

Inizialmente, però, rivende sneakers importate dal Giappone, dalla compagnia che poi sarebbe diventata l’Asics. Solo successivamente inizia a produrre dei suoi modelli di scarpe vendendoli appunto con il logo identificativo dello Swoosh. E dal 1972 il successo non si arresta, arrivando a conquistare sempre più fasce di pubblico, generazione dopo generazione, fino ai giorni nostri. Ancora oggi è infatti ai vertici della classifica dei brand di calzature sportive più venduti al mondo. E non si presenta più solo come marchio di scarpe e abbigliamento sportivo, bensì come vero e proprio stile di vita.

Scritto da Marta Vitulano
Tag

Scrivi un commento

1000

Come abbronzarsi a casa: segreti e consigli

Trattamenti capelli fai da te: le ricette semplici ed efficaci

Leggi anche
  • telo mareTelo mare in microfibra: i modelli dell’estate

    Il telo mare in microfibra assorbe ed è disponibile in vari formati.

  • look monocolore tendenza estate 2020Look monocolore: la tendenza must have dell’estate 2020

    Addio a fantasie e decorazioni: il trend per l’estate 2020 è quello degli outfit monocolore, semplici e di effetto.

  • come indossare un vestito a portafoglioCome indossare un vestito a portafoglio: i consigli per non sbagliare

    Il wrap dress è un modello versatile, trendy e adatto a tutte le occasioni: ecco alcuni consigli su come indossarlo al meglio.

  • collaneAnelli Pandora: quali scegliere

    Gli anelli Pandora si adattano a tutte e i modelli da sfoggiare sono tantissimi.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.