Meglio lavare il viso con l’acqua calda o fredda? L’errore da non fare

Nonostante i mille prodotti usati e i soldi spesi in maschere, creme e sieri, la vostra pelle è rovinata? Forse sbagliate la temperatura dell'acqua.

Meglio lavare il viso con acqua calda o fredda? Uno tra i consigli di bellezza più importanti per la cura del viso riguarda l’utilizzo dell’acqua. Forse qualche volta ti sei chiesta se per struccarti o lavare la faccia al mattino sia meglio utilizzare l’acqua calda piuttosto che quella fredda.

Nella skincare routine quotidiana, infatti, non basta scegliere i prodotti giusti: potrete avere le migliori maschere sul mercato o un’ottima crema idratante, ma se sbagliate la temperatura dell’acqua, la vostra pelle ne risentirà.

Meglio lavare il viso con acqua calda o fredda?

Nonostante i mille prodotti usati, nonostante i soldi spesi in maschere, creme e sieri, la vostra pelle è rovinata? Magari non vi eravate mai posti il problema, ma scegliere la giusta temperatura dell’acqua con cui ci si lava il viso è importante per evitare pelle secca e piccole imperfezioni.

Iniziamo col dire che se utilizzi l’acqua calda per struccarti o, semplicemente, lavarti il viso è il caso di cambiare le tue abitudini per evitare danni alla tua pelle, di cui forse non ti accorgerai nell’immediato ma a lungo andare saranno sicuramente più visibili.

Nonostante spesso sia piacevole lavare il viso con l’acqua calda, in realtà si tratta di un sollievo momentaneo perché si va a innescare un processo di disidratazione della pelle.

Perché non usare l’acqua calda?

Perché usare l’acqua calda sul viso è considerato un errore? Il motivo è molto semplice: secca la pelle e asciuga gli oli naturali che vengono prodotti naturalmente dal nostro epidermide per proteggersi dagli agenti esterni. Il risultato?

  • Pori dilatati: il calore dell’acqua tende a dilatare i pori, ma non per questo il viso viene pulito più a fondo. In caso di pelle grassa, dilatando i pori non farai altro che aumentare la produzione di sebo.
  • Rossori diffusi e capillari in evidenza: l’acqua calda tende a dilatare pure i capillari, causando la comparsa di rossori e capillari spezzati sul nostro volto, soprattutto in caso di pelle sensibile.
  • Pelle secca, grigia e opaca: l’uso quotidiano e prolungato di acqua troppo calda renderà la vostra pelle ingrigita e poco luminosa, perché l’impatto dell’acqua calda è estremamente disidratante.

In realtà la soluzione non è neanche l’acqua fredda. Al contrario delle alte temperature, l’acqua fredda tende a chiudere i pori, impedendo a maschere e creme di agire in profondità. Qual è la soluzione ideale allora? Solo l’acqua tiepida riesce a risolvere i problemi dermatologici più evidenti.

Scritto da Alessia Vitale

Scrivi un commento

1000

Kanye West, in arrivo una linea di cosmetici con il suo brand Yeezy

Olio di jojoba capelli: a cosa serve e come utilizzarlo

Leggi anche
  • oli per il visoMigliori oli per il viso per tutti i tipi di pelle: i consigli

    Avete bisogno di un olio per il vostro viso? Ecco la nostra selezione dei migliori prodotti per tutti i tipi di pelle.

  • Crema solare per pelle acneicaCrema solare per pelle acneica: le migliori da provare

    Per pelli acneiche è preferibile optare per creme solari con formule leggere, oil-free e ricche di ingredienti minerali: ecco le migliori.

  • acido glicolicoAcido glicolico: benefici e dove ordinarlo

    L’acido glicolico presente in diversi prodotti e lkozioi aiuta a donare una pelle luminosa e liscia.

  • creme solari bioCreme solari bio: cos’hanno di diverso e perché sceglierle

    Filtri solari naturali o filtri chimici? Se sei interessata a prodotti che rispettano la tua pelle e l’ambiente, scegli le creme solari bio.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.