Chi era Giovanni Pascoli: storia del poeta italiano

Giovanni Pascoli, il poeta del Novecento toccato profondamente dalla morte di padre e madre e dedicatosi alla poesia.

La letteratura italiana vanta diversi nomi illustri in particolar modo nel Novecento. Pensando alla prosa un esempio è il verismo di Verga, pensando invece alla poesia Eugenio Montale è stato fondamentale. Tra questi nomi si inserisce Giovanni Pascoli, il poeta dalla vita difficile e piena di sofferenze.

Chi era Giovanni Pascoli

Giovanni Pascoli (San Mauro di Romagna, 31 dicembre 1855 – Bologna, 6 aprile 1912) è stato un poeta, accademico e critico letterario italiano. In giovane età è costretto ad affrontare la morte del padre che viene ucciso con una fucilata da mandanti non identificati. La famiglia è costretta a trasferirsi dopo aver perso l’uomo che garantiva uno stato di benessere.

chi era giovanni pascoli

Sette anni dopo perde la madre, una sorella e due fratelli, eventi che segnano profondamente la sua vita. Decide di dedicarsi allo studio e così consegue la laurea in lettere che lo porta a insegnare al liceo latino e greco. In questo periodo inizia anche a scrivere producendo le sue prime opere “L’ultima passeggiata” nel 1886 e “Myricae” nel 1891.

I viaggi e la carriera di professore

La produzione artistica ottiene numerosi riconoscimenti, infatti ottiene diverse volte la medaglia d’oro al concorso di poesia latina di Amsterdam.

Decide di svolgere un breve soggiorno a Roma e successivamente in Toscana accompagnato dalla sorella Maria, la sua unica compagna di vita.

chi era giovanni pascoli

Dopo questo periodo decide di insegnare all’università spostandosi da Bologna, a Messina e infine a Pisa. Qui pubblica diverse antologie scolastiche e tre saggi su Dante. Alla sua produzione aggiunge anche numerose poesie tra cui “Poemetti”, “Canti di Castelvecchio” e infine “Miei pensieri di varia umanità” sul tema politico. Nel 1907 pubblica “Odi ed inni” seguito da “Canzoni di re Enzo” e “Poemi italici”.

Lo stile poetico e il pensiero dell’autore

Dal punto di vista stilistico la poesia di Pascoli è definita da una metrica formale di endecasillabi, sonetti e terzine. La forma si può definire classica. Il cosmicismo toccato a livello tematico si rifà al suo personale gusto per le letture scientifiche che lo portano a rinnovare la poesia. Riesce a trasmettere il piacere per le cose semplici mostrando anche la forte sensibilità infantile che ognuno di noi porta dentro di sè.

chi era giovanni pascoli

Non manca però il tema della sofferenza dato dal percorso di vita dell’autore. Pascoli è convinto che le ingiustizie sono troppo forti per essere sconfitte, ma non smette di conservare un senso di fratellanza e umanità di fronte a tutto questo dolore che domina il mondo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi era Henri Matisse: vita del pittore francese

Chi era Pierre de Coubertin: storia del fondatore dei moderni giochi olimpici

Leggi anche
  • Chi era Gustave MoreauChi era Gustave Moreau: tutto sul pittore francese

    Gustave Moreau, il pittore francese precursore di simbolismo e surrealismo dall’inizio alla fine della sua carriera artistica.

  • chi era giuseppe terragniChi era Giuseppe Terragni: storia dell’architetto italiano

    Giuseppe Terragni, tutto sul grande esponente del razionalismo italiano. Ecco il suo percorso nel mondo dell’architettura.

  • Chi è Henry Ian CusickChi è Henry Ian Cusick: storia dell’attore britannico

    Henry Ian Cusick protagonista di numerose piece teatrali e ruoli tra piccolo e grande schermo divenuto famoso grazie ad alcune serie tv.

  • chi è anatole franceChi era Anatole France: tutto sullo scrittore francese

    Anatole France è stato premiato per essere stato uno degli autori più brillanti del suo periodo storico. Scopriamo la sua storia.

Contents.media