Coronavirus, emergenza mascherine: come riutilizzarle

Coronavirus, come riutilizzare le mascherine data la loro necessità durante l'emergenza del Covid-19 e come disinfettarle in modo adeguato.

Lo stabilimento chimico farmaceutico militare ha messo a punto delle istruzioni per la santificazione delle mascherine, ma è un documento “a uso interno” e si attendono le prove tecniche per poterlo davvero mettere in pratica. Come potremo riutilizzare le mascherine data la loro necessità durante l’emergenza Coronavirus?

Coronavirus, sempre meno mascherine: come si potrebbero riutilizzare

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha stimato in 90milioni di mascherine al mese il fabbisogno italiano in tempi di Covid-19. Ma le mascherine cominciano già a scarseggiare. Una possibile soluzione potrebbe arrivare proprio dai chimici dell’Esercito che hanno messo a punto un processo per sanitizzare le mascherine e poterle così riciclare.

Per ora si tratta di una semplice “prova“, ancora da valutare. Ma potrebbe avere un notevole impatto qualora l’emergenza coronavirus dovesse proseguire e reperire mascherine protettive diventare sempre più difficile.

Advertisements

Secondo lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze, le mascherine monouso potrebbero essere riutilizzate se si utilizza questo procedimento di sanitizzazione.

Come disinfettare le mascherine

Per “disinfettare” le mascherine occorre dotarsi di una soluzione idroalcolica al 70% in erogatore in erogatore spray ecologico o altro dispenser. Poi bisogna seguire una dettagliata serie di passaggi, ricordandosi che sia la superficie esterna della maschera che le mani possono essere contaminate dal virus.

È quindi necessario attenersi scrupolosamente all’ordine delle operazioni descritte. Una volta concluso il processo (fatto di sei fasi), sarà importante riporre la mascherina in una busta di plastica, non toccare mai la parte interna (per evitarne la contaminazione) e non tentare la sanitizzazione per più di tre volte.

Lo stesso Stabilimento ha informato gli italiani che si tratta di una procedura ad uso interno, non ancora approvata. Dunque da non mettere in pratica a casa.

Al momento si attende l’avvio delle sperimentazioni specifiche per valutare l’applicabilità di queste procedure. Ma di certo questo processo non riguarderà le mascherine utilizzate dal personale sanitario o in ambienti ad alta probabilità di contagio perchè i rischi sarebbero troppo elevati. Evitare di “sprecare” mascherine indossate in situazioni non pericolose, però, permetterebbe di concentrare le poche a disposizione negli ospedali, garantendo a medici, infermieri e soccorritori di non trovarsi mai a dover lavorare con dispositivi di protezione già usati.

1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
riccardo
24/04/2020 19:32

Come si tratta la parte interna?

Massimo Colantoni e Sonia, convivenza: “Siamo passionali”

Pulizie di primavera: consigli e il migliore alleato

Leggi anche
  • dieta detox invernaleDieta detox invernale: i consigli per restare in forma con il freddo

    La dieta detox invernale aiuta a restare in forma anche con il freddo, ma soprattutto fa bene per le difese immunitarie. Qui di seguito come funziona.

  • smettere di fumareSmettere di fumare: cosa fare per l’astinenza

    Smettere di fumare è possibile grazie a una soluzione molto efficace a base naturale.

  • mindful eatingMindful eating: cos’è, come praticarla e benefici

    Per dimagrire la sola dieta non basta, bisogna essere consapevoli di sé e padroni delle proprie emozioni. Come funziona la mindful eating.

  • 
    Loading...
  • tricotillomaniaTricotillomania: cos’è, sintomi, cause e rimedi

    Tricotillomania: disturbo ossessivo compulsivo che porta chi ne soffre a strapparsi i capelli e in alcuni casi anche ad ingerirli: scopriamo le cause.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.