Come superare la sindrome da rientro

Riprendere la solita vita al rientro dalle vacanze è dura un pò per tutti, ma c’è chi ne soffre davvero molto, e questa sofferenza oggi ha un nome: sindrome da rientro. Ne è colpito un italiano su dieci.

Questo malessere psico-fisico è dovuto al repentino cambiamento di abitudini: da ritmi tranquilli e rilassati delle vacanze a quelli frenetici della vita quotidiana tra casa, lavoro ed impegni.

I sintomi della sindrome da rientro sono vari e soggettivi: ansia, insonnia, mal di testa, intestino irritabile e malumore generale.

Vi chiederete, come superare la sindrome da rientro? Basta seguire qualche piccolo accorgimento.

– Se è possibile cercate di tornare qualche giorno prima dalle vacanze per permettere al vostro corpo di riabituarsi al rientro, concedendogli del tempo senza grossi traumi da cambiamento.

– Si sa che in vacanza si mangia in modo meno salutare del previsto, per cui il primo consiglio è quello di regolare l’alimentazione eliminando, almeno per un pò, i fritti, l’alcol, il caffè e cibi piccanti per preferire frutta, verdura e tanta acqua: sarà un toccasana per il vostro intestino irritato.

– Evitate di stare a contatto con persone o con situazioni che vi creino angoscia, ansia e pensieri negativi. Per combattere il malumore, si sa, bisogna pensare positivo.

Scritto da Anna Santoriello

Lascia un commento

Leggi anche
  • Stitichezza cccasionale: cause, sintomi e rimedi efficaciStitichezza Occasionale: Cause, Sintomi e Trattamenti

    La stitichezza occasionale è un disturbo gastrointestinale comune che può causare disagio e influenzare negativamente la qualità della vita, in particolare nelle donne. Nonostante sia generalmente transitoria, è importante conoscerne le cause e i trattamenti per gestirla efficacemente.

  • madame babaganoush significato“Babaganoush” di Madame: il significato della canzone

    Testo e significato della canzone “Babaganoush” di Madame ft Pinguini Tattici Nucleari, contenuto nell’album d’esordio della giovane rapper.

Contentsads.com