Come rivoluzionare la propria carriera: i consigli

In cerca di nuovi stimoli? Non è mai troppo tardi per cambiare lavoro e fare carriera: qui di seguito i consigli da seguire.

Per cambiare lavoro e vita non è mai troppo tardi. Certo, il più delle volte spaventa il vuoto a cui si va incontro, ma bisogna avere coraggio e rivoluzionare tutti i propri ritmi ed abitudini. Vediamo qui di seguito i consigli su come rivoluzionare la propria carriera. 

Come rivoluzionare la propria carriera

Quante volte ci capita di non sentirci motivati sul lavoro? In questi casi, tende a prevalere lo stress, l’ansia, le scadenze e il dovere di portare a termine tutte le mansioni in tempi record. Si apre così un divario tra il lavoro dei sogni, idilliaco e utopico, e il lavoro vero e proprio, pratico e snervante. 

Ma in realtà non dovrebbe essere così. Certo, non tutti i giorni può essere tutto rose e fiori, tuttavia cercare di conciliare i propri purpose personali con il duro lavoro e la fatica è la chiave del successo.

Come fare? Il segreto è cambiare mentalità, porsi nella condizione giusta e soprattutto obiettivi precisi e quantificabili. Vediamo qui di seguito i consigli per riuscirci.

Cambiare il modo in cui si parla di se stessi

Passare la maggior parte del tempo a denigrarsi e a ripetersi frasi poco confortanti, anzi del tutto negative, pesano sul proprio conto, influenzando la percezione che si ha di se stessi. Di conseguenza, vanno ad influenzare anche il proprio comportamento e le proprie azioni.

Al contrario, se si cerca di cambiare mentalità e prospettiva, adottandone una più positiva e di crescita, anche il proprio atteggiamento cambierà.

Definire gli obiettivi che si vogliono raggiungere

Se si adotta la mentalità giusta, anche gli obiettivi saranno più chiari e ben definiti. Se invece si persiste nel pensare in modo negativo, enfatizzando i propri difetti e i propri limiti e non pensando quindi a quali risultati si potrebbe raggiungere, si tenderà anche ad ipotizzare obiettivi generici e utopici, non quantificabili e non realistici. Un buon consiglio è quello di iniziare col porsi obiettivi più semplici e brevi, per poi puntare sempre più in alto. 

come rivoluzionare la propria carriera

Definire il proprio percorso

Una volta definiti gli obiettivi che si intendono raggiungere, lo step successivo è quello di definire il percorso da seguire. Un buon consiglio è quello di suddividerlo in tappe ben precise, in modo da percorrere ciascuna passo dopo passo, senza affrettare i tempi. Altra cosa da evitare di fare è di pensare già alla meta finale: bisogna sì pensarci perché mantiene attiva la motivazione e stimola a proseguire ma non deve diventare il chiodo fisso di ogni azione. 

Mettere in preventivo di fallire

Infine, ultimo consiglio è di mettere in preventivo e accettare il fatto che si potrebbe fallire. Non importa infatti vincere costantemente, ma fermarsi e capire dai propri errori per ripartire e migliorarsi.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

The nevers serie tv: trama, cast e quando esce in streaming

Chi è Alfonso Signorini: storia del conduttore televisivo

Leggi anche
  • malattia della bellezzaMalattia della bellezza, l’ossessiva ricerca della perfezione fisica

    L’avvento dei mass media ha contribuito ad aspettative fisiche sempre più perfette ma difficilmente raggiungibili. Ecco cos’è la malattia della bellezza.

  • tecnica della bolla cos eTecnica della bolla: cos’è e come difendersi dai negativi

    La tecnica della bolla è un modo per proteggersi e difendersi da chi ci “preleva” troppa energia con discorsi negativi, come si attua?

  • perchè donne sempre in ritardoDonne sempre in ritardo: luogo comune o realtà?

    È vero che le donne sono sempre in ritardo? Una ricerca ci spiega il perché.

  • male gaze sguardo maschile significatoMale Gaze, guardarsi con “sguardo-maschile”: qual è il significato

    “Male gaze” o “sguardo maschile” è un’espressione dal significato radicato nella cultura mainstream e relega il ruolo delle donne a ciò che ci si aspetta da loro.

Contents.media