Come valorizzare il colore naturale dei capelli

Come valorizzare il colore naturale dei capelli? Scopriamolo insieme.

Come valorizzare il colore naturale dei capelli? Scopriamolo insieme all’interno di questo articolo.

Colore naturale dei capelli: come valorizzarlo

Al giorno d’oggi tante di noi vogliono valorizzare il proprio colore naturale dei capelli e, Davide Rossoni, il formatore Evos parrucchieri ha dichiarato che il 75% delle donne che si fanno la tinta desidera ottenere una chioma effetto naturale: “le nuance impattanti, troppo nette e visibili, non vanno decisamente più di moda.” Il colore moderno deve essere quasi trasparente, come abbiamo anche potuto vedere sulle varie passerelle. “Il balayage tanto in voga in questi ultimi anni, quello dai biondi freddi, a volte anche tendenti al grigio, ha lasciato il posto a mix discreti, caldi e armoniosi. I melange cromatici più di tendenza si abbinano perfettamente ai capelli di chi non ha mai trattato chimicamente i fusti, ma anche chi nel tempo ha modificato più volte la propria base e oggi ne vuole una scura che via via si schiarisce verso le punte ma in maniera delicata, in modo che l’intervento del parrucchiere risulti invisibile”, ha continuato Rossoni. Al giorno d’oggi il nemico numero uno delle donne è la ricrescita, e la gran parte di noi non ha voglia di dover correre di continuo dal parrucchiere. Le nuove colorazioni permettono di lasciare l’attaccatura dei capelli quasi intatta, a meno che ovviamente non ci siano da coprire i capelli bianchi. In poche parole si lavora per valorizzare il colore naturale: “andando a donare una luminosità che, anche grazie alla luce del sole, rilasci delicati sottotoni senza trasformarsi completamente. Questo tipo di effetto impone spesso un lavoro piuttosto articolato. Quando ci si trova, infatti, a trattare un capello che in passato ha subito sovraccarichi di colore bisogna stare molto attenti alla ricomparsa di riflessi indesiderati gialli o arancioni, per esempio, ed è necessario quindi ricorrere al cosiddetto decapaggio, la rimozione della tintura, per poi procedere alla ricolorazione completa dei capelli.”

L’hairecare routine per il mantenimento del colore naturale

Mantenere una colorazione naturale è molto più semplice rispetto a quanto di fanno tinte più accese. Innanzitutto è molto importante fare almeno due volte a settimana una maschera, distribuendola con un pettine su tutta la chioma. Puntare su prodotti naturali. Un altra cosa molto importante da tenere a mente è utilizzare dei termoprotettori prima di usare il phon o la piastra, in quanto il calore è nemico dei capelli, ma soprattutto dei capelli colorati. Il consiglio è comunque quello di utilizzare soprattutto la piastra solo quando è necessario, ricordandosi di non passare per due volte consecutive sulla stessa ciocca, ma lasciandola prima raffreddare. Anche per la scelta dello shampoo, è bene sceglierne uno che non sia troppo aggressivo. Insomma seguendo questi piccoli ma importanti accorgimenti è possibile mantenere più a lungo i capelli sani e valorizzare al meglio il loro colore naturale.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI DONNEMAGAZINE.IT

Tendenze capelli Inverno 2024: il tendy è l’acconciatura del momento

Capelli, la New Wave è la nuova permanente soft che si concentra solo sulle radici

Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com