Check up al femminile: tutti gli esami e gli appuntamenti da prendere

Vi siete dimenticate qualche esame di controllo? Niente paura: qui di seguito tutto il check up da conoscere e fare.

La salute, l’alimentazione e il praticare sport sono fondamentali per il benessere del nostro fisico. Ma anche la prevenzione lo è: infatti, controllare periodicamente parti del corpo più a rischio o soggette a patologie genetiche aiuta a prevenire e, in caso di esito negativo, a prenderle in tempo.

Soprattutto per noi donne, ci sono diversi esami e test di screening che è bene fare con costanza, ogni anno o due anni. Ovviamente i controlli più specifici variano a seconda dell’età e delle proprie esigenze. Ecco tutto il check up al femminile da conoscere e da fare.

Check up al femminile: tutti gli appuntamenti

A seconda dell’età specifica, se si è ancora nel pieno della fertilità o in menopausa, gli esami e i controlli di routine da fare riguardano soprattutto l’ambito ginecologico e senologico.

Dopo la menopausa, però, è consigliabile fare anche altri test che si rivolgono ad altri ambiti. Nello specifico, gli appuntamenti da appuntare in agenda e da eseguire con costanza sono: pap test, visita ginecologica, mammografia, ecc. Ecco qui un elenco completo di cosa sono, a cosa servono e quando farle.

Pap test

Il Pap test è uno tra i test di screening più importanti da fare con assiduità, si consiglia di farlo ogni tre anni, a tutte le donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni.

Si tratta di un esame citologico che indaga sulla presenza del Papillomavirus (virus presente in caso di tumore alla cervice) e di cellule anomale, in modo da verificare se l’utero è sano e funzionante.

HPV test

Ancora più specifico e sensibile rispetto al precedente, viene sostituito ad esso dopo i 30 anni e viene effettuato ogni 5 anni. Solo in caso di esito positivo, si esegue anche il Pap test.

Visita ginecologica

Altra visita di routine che è bene fare almeno una volta all’anno è la visita ginecologica, molto importante per la salute di noi donne. Per eseguire una visita ginecologica di controllo completa, si consiglia di fare:

  • esame speculare
  • ecografia transvaginale
  • ecografia addominale.

Mammografia

La mammografia è un esame di tipo radiografico consigliato soprattutto alle donne di un’età compresa tra i 50 e i 69 anni almeno ogni due anni che verifica la presenza o no di cellule tumorali al seno. Con questo non significa che le donne prima dei 50 anni non devono controllare periodicamente il seno, anzi il contrario. Ma è possibile fare una visita di controllo annuale unita ad un’ecografia se si avvertono sintomi specifici.

Esami dopo la menopausa

Dopo la menopausa, il corpo cambia e anche le proprie esigenze cambiano. Allo stesso modo, anche gli esami e i controlli preventivi variano e aumentano, andando ad interessare altre parti del fisico. Per citarne alcune: cuore, tiroide, ossa, colon, ecc. Ecco gli esami da tenere sotto controllo:

  • visita cardiologica
  • esami ematochimici
  • MOC
  • screening del colon
  • esami del sangue
  • visita endocrinologica.
Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Alexandre Pato: vita privata dell’attaccante

Cosa indossare il primo giorno di scuola: l’abbigliamento perfetto

Leggi anche
  • woman g55378c236 1920Mal di pancia da ciclo: quanto dura e come farlo passare

    Quando una donna entra nel periodo delle mestruazioni, fra i fastidi più difficili da tollerare si trova proprio il mal di pancia da ciclo.

  • dieta di luglioDieta di luglio: come seguirla e i benefici

    La dieta di luglio si basa su cibi ipocalorici e tipic del periodo, come le albicocche per dimagrire in modo sano e naturale, depurando l’organismo.

  • dolore ai piediDolore ai piedi per scarpe alte: il miglior rimedio del momento

    Dai rimedi naturali come il pediluvio sino a esercizio fisico che stimola la circolazione, sono i consigli per trattare il dolore ai piedi.

  • Dolori articolari: quali sono e come alleviarliDolori articolari: quali sono i più comuni e come alleviarli?

    I dolori articolari si manifestano come fastidi localizzati a una o più articolazioni e possono essere sintomo di patologie in corso o meno.

Contents.media