Bimba di 16 mesi lasciata sola a casa e morta di stenti: chi è la mamma?

Chi è Alessia Pifferi, la mamma della bimba di 16 mesi lasciata da sola per una settimana a casa e morta di stenti a Milano? La donna è stata arrestata.

Chi è la mamma della bimba di 16 mesi lasciata da sola per una settimana a casa e morta di stenti a Milano? La donna è stata arrestata dalle forze dell’ordine.

Bimba di 16 mesi lasciata sola a casa e morta di stenti: chi è la mamma?

Si chiama Alessia Pifferi la donna di 37 anni che ha lasciato la figlia di 16 mesi a casa da sola per una settimana provocandone la morte.

Sulla base delle informazioni sinora diffuse, la 37enne si era allontanata dall’abitazione nella giornata di giovedì 14 luglio per raggiungere il compagno che risiede in provincia di Bergamo. All’uomo, aveva raccontato di aver portato la bimba al mare con sua sorella.

La donna è tornata alcune volte a Milano ma non era mai passata a controllare la neonata, abbandonata nel suo appartamento di via Parea, zona situata tra l’aeroporto di Linate e dell’ospedale Monzino.

Il corpo della piccola è stato, infine, rinvenuto senza vita, adagiato su un lettino da campeggio con accanto il biberon e una boccetta di benzodiazepine. Il frigorifero dell’abitazione in via Parea era totalmente vuoto e le stanze erano immerse nel disordine al momento dell’arrivo delle forze dell’ordine. La bambina, dopo essere rimasta da sola per sei giorni, è morta di stenti.

Al momento del ritrovamento, pare che Alessia Pifferi abbia detto agli agenti: “Sapevo che poteva morire”.

La 37enne è stata arrestata e dovrà rispondere all’accusa di omicidio volontario aggravato da premeditazione e futili motivi. Dopo l’arresto, è stata trasferita al carcere di San Vittore in attesa della convalida del fermo, fissata nella giornata di venerdì 22 luglio.

A quanto si apprende, la donna aveva già lasciato la figlia di 16 mesi da sola. Avrebbe, infatti, trascorso almeno due weekend fuori casa lasciando la piccola senza nessuno in casa lasciando la piccola nel lettino soltanto con un biberon.

Alessia Pifferi: vita privata e famiglia

Alessia Pifferi, 37 anni, risiede in zona Ponte Lambro, località situata nella periferia sud-est di Milano. Fino ad alcuni anni fa, aveva vissuto con la madre che, poi, si era trasferita a Crotone. Sua sorella, invece, abita ancora nel capoluogo lombardo. Nell’appartamento accanto a quello della 37enne, poi, vive l’ex marito della Pifferi. La coppia si era separatada tre anni e l’uomo non era il pare della piccola morta di stenti.

A proposito del padre della bambina, Alessia Pifferi ha raccontato di non conoscerne l’identità e di aver scoperto di essere incinta soltanto al settimo mese di gravidanza. La figlia, poi, era nata il 29 gennaio 2021.

In relazione allo stato della donna, non pare abbia problemi di droga ma sono in corso verifiche al fine di constatare se sia affetta da problemi psichici.

Scritto da Ilaria Minucci
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Vaccini contro influenza e Covid in farmaciaVaccini contro influenza e Covid in farmacia: tutti i dettagli

    Vaccini contro influenza e Covid in farmacia: le vaccinazioni saranno rivolte sia agli adulti che ai bambini. Come funzionerà?

  • Strage di ErbaStrage di Erba. Olindo si dichiara innocente, ma conferma aggressioni

    Rosa e Olindo sono innocenti o colpevoli? Questo è ciò sul quale ha fatto luce Quarto Grado. L’uomo ha confermato le aggressioni a Raffaella Castagna.

  • Incidente a LutagoIncidente a Lutago, coinvolti un pulmino e un’auto: 14 feriti

    Incidente a Lutago tra un pulmino e un’auto: il violento impatto tra i due mezzi ha causato il ferimento di 14 persone. Uno dei feriti è grave.

  • omicidio a civitanova marcheOmicidio a Civitanova Marche, uomo ucciso a colpi di stampella

    Omicidio a Civitanova Marche: un uomo di 39 anni, originario della Nigeria, è stato ucciso da un cittadino italiano a colpi di stampella.

Contents.media