Barbara Nascimbene, chi era l’ex compagna di Massimo Ranieri

Barbara Nascimbene, morta il 17 settembre del 2018, era l'ex compagna di Massimo Ranieri.

Barbara Nascimbene, morta il 17 settembre del 2018, è stata per tanti anni la compagna di Massimo Ranieri. I due hanno avuto una storia d’amore travolgente, finita qualche anno prima della sua scomparsa. La donna è stata un’attrice molto importante, che ha poi interrotto la sua carriera per dedicarsi ad un altro mestiere.

Chi era Barbara Nascimbene?

Barbara Nascimbene, nata il 28 settembre 1958 a Roma, era la figlia del noto compositore e direttore d’orchestra Sergio, morto nel 1971. La donna, fin da piccolina, grazie soprattutto al mestiere del papà, ha respirato l’aria del mondo dello spettacolo. Nella seconda metà degli anni ’70, Barbara ha tentato la strada della recitazione e il suo volto è riuscito subito a bucare lo schermo. Il suo esordio è avvenuto nel 1975 con il film L’esorciccio, di Ciccio Ingrassia.

In questa pellicola, la Nascimbene ha interpretato la parodia di Linda Blair de L’esorcista. L’anno successivo, è stata scelta per Il garofano rosso di Luigi Faccini. In questa occasione, ha conosciuto Miguel Bosé, con il quale ha iniziato una breve, seppure intensa, storia d’amore. Poco dopo e in modo del tutto inaspettato, Barbara è sparita dalle scene e si è sposata con un giovane imprenditore. Nel 1977 è diventata mamma di Giada e nel 1978 di Federica.

Nel 1979, ad un anno dalla nascita della sua secondogenita, la Nascimbene è tornata a recitare nel film La liceale seduce i professori di Mariano Laurenti, dove ha interpretato l’amante di Lino Banfi. Poco dopo, l’attrice si è separata dal marito e la sua carriera ha riprenso a pieno ritmo. Molto probabilmente, il suo allontanamento momentaneo dalle scene, è legato a qualche dissapore coniugale. Nel 1982 la vediamo in Identificazione di una donna di Michelangelo Antonioni e nel 1984 in Nata d’amore dove ha conosciuto e si è innamorata di Massimo Ranieri.

L’amore per Massimo Ranieri

Sul set di Nata d’amore, Barbara ha perso la testa per Massimo Ranieri e con lui ha iniziato una relazione che va avanti fino al 1991. Dopo questa storia d’amore travolgente, la Nascimbene ha deciso di spostarsi dietro la macchina da presa perché affascinata da questo lavoro. Ha così mollato la recitazione ed è diventata aiuto regista di Giancarlo Scarchilli con il quale, nel 1999, ha mandato in scena I fobici. Nel 2000, invece, con Luca Biglione ha lavorato a Elena ’83. Dal 2001 fino alla sua morte, avvenuta meno di un anno fa, il 17 settembre 2018, Barbara ha cambiato del tutto lavoro buttandosi nel campo dell’informatica. La Nascimbene fonda la Delphinet, una società attiva nel campo del software e della comunicazione web. Quando l’attrice è venuta a mancare, il mondo del cinema si è stretto attorno alla sua famiglia. Massimo Ranieri, appresa la notizia della scomparsa, ha scritto un post Facebook per lei. Si legge: “Se n’è andata una donna e una mamma meravigliosa. Sono vicino alle sue splendide figlie con tutto il mio affetto. Ciao Barbara, non ti dimenticherò mai”.


Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Nadia Toffa rompe il silenzio: “Sto lottando contro l’afa”

Temptation Island Vip: “Certe coppie non sono mai state invitate”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.