Chi era Avicii: tutto sul dj svedese

Il Dj Avicii, morto prematuramente, ha lasciato un grande vuoto nel mondo della musica.

Avicii, morto a soli 28 anni, era un dj svedese dalla fama internazionale. Benché fosse molto giovane aveva una grande carriera alle spalle ed era il Dj più pagato al mondo, con collaborazioni importanti.

Chi era Avicii

Avicii, all’anagrafe Tom Bergling, era nato a Stoccolma l’8 settembre 1989.

Aveva la passione per la musica fin da bambino, ma solo a 18 anni viene finalmente scoperto da Ash Pournouri, suo manager. Da questo momento in poi assume lo pseudonimo di Avicii che, in sanscrito, significa senza onde. Dal 2008 in poi la sua carriera è un continuo escalation di successi.

In breve tempo diventa uno dei DJ più noti sulla scena mondiale. Vince anche due MTV Music Awards, un Billboard Music Award e conquista due nomination ai Grammy.

Il suo brano, Wake me up, era diventato, in un lampo, una hit in tutto il mondo. Nel corso della sua breve carriera, Avicii, aveva all’attivo collaborazioni molto importanti come Madonna e i Coldplay. Tra i suoi punti di riferimento più noti della scena musicale mondiale ci sono i Daft Punk e Steve Angello. Il noto DJ Tiësto lo aveva invitato a suonare a Ibiza. La grande popolarità lo aveva investito con Seek bromance, con la voce di Amanda Wilson.

Il Dj più pagato al mondo

Stando alle notizie riportate da Forbes, Avicii, era il Dj più pagato al mondo: oltre 28 milioni di dollari. Cifre da capogiro, soprattutto per un Dj, ma cifre assolutamente meritate se si pensa che il singolo Levels, uscito nel 2011, è stato uno dei singoli più venduti. Nel 2016, Avicii, a causa di seri motivi di salute si era dovuto ritirare dalla scena musicale. Il suo ritiro però era legato solo alle esibizioni dal vivo, mai alla produzione che non ha mai abbandonato. Purtroppo, l’abuso di alcool, lo aveva costretto a due interventi molto delicati che lo avevano, inevitabilmente, indebolito. Lo stesso Dj aveva dichiarato: “Potrei tornare, ma non a breve”.

Il 10 agosto 2017 esce il suo ultimo EP intitolato Avicii, che gli consente la nomination ai Billboard Music Award. Nel settembre 2017, Avicii, aveva annunciato ai suoi fan l’uscita di un documentario sulla sua vita, dal titolo Avicii: true stories, dove raccontava il suo ritiro dalla scena musicale mondiale. Proprio il 31 marzo 2018 il documentario è stato diffuso da Netflix. Nel docu-film ci sono interviste di colleghi e amici come David Guetta, Wyclef Jean, Nile Rodgers e Chris Martin dei Coldplay.

Il Dj Avicii, morto prematuramente il 20/04/2018, ha lasciato un grande vuoto nel mondo della musica. Un grande talento, considerando che era il Dj più pagato al mondo, che è riuscito in soli dieci anni di carriera a stringere collaborazioni importanti e a lasciare una storia musicale alle sue spalle.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Dario Argento: tutto sul regista italiano

Cos’è il business casual da donna: guida ai look

Leggi anche
  • Chi è Laura BarrialesChi è Laura Barriales: quello che non sai della presentatrice spagnola

    Laura Barriales e il grande successo come attrice e conduttrice di programmi televisivi e radiofonici.

  • Chi era Karl PopperChi era Karl Popper: storia del filosofo austriaco

    Karl Popper e la sua filosofia politica basata su ideali di democrazia e libertà.

  • Chi era Lauren BacallChi era Lauren Bacall: vita dell’attrice statunitense

    Lauren Bacall e il percorso ad Hollywood nel corso del XX e XXI secolo.

  • Chi è Oliver StoneChi è Oliver Stone: tutto sul regista statunitense

    Oliver Stone e la storia della sua carriera di regista e sceneggiatore pluri-premiato.

Contents.media