New York Fashion Week 2020: debutta la prima modella in carrozzina

La New York Fashion Week 2020 è giunta al termine e c'è un debutto di cui vale la pena parlare: la prima modella in carrozzina.

La New York Fashion Week 2020 è giunta al termine e, anche se ci sono state numerose defezioni per la concomitanza con la Notte degli Oscar, c’è un debutto di cui vale la pena parlare. In passerella ha sfilato la prima modella in carrozzina e le sue parole, oltre ad essere davvero commoventi, sono anche incoraggianti.

Fashion Week: modella in carrozzina

L’edizione 2020 della New York Fashion Week è arrivata al termine e, come avviene per eventi tanto importanti, è tempo di tirare le somme. Anche se ci sono state le defezioni di alcuni brand degni di nota e la Notte degli Oscar andata in scena nel bel mezzo della settimana, c’è un debutto di cui vale la pena parlare. La fashion week newyorkese ha visto sfilare la prima modella in carrozzina.

Si chiama Jillian Mercado ed è affetta da distrofia muscolare. Con un bellissimo abito trasparente con ricami dorati e copricapo coordinato, è salita in passerella per il brand The Blonds. Jillian, dopo questo debutto tanto importante, ha scritto un lungo post Instagram e ha dedicato questa ‘piccola grande’ vittoria a quelli che come lei “si sono sentiti invisibili e non ascoltati”.

Le parole di Jillina Mercado

Jillian, attraverso il suo profilo Instagram, ha condiviso con i fan il debutto alla New York Fashion Week 2020. A didascalia delle immagini che la ritraggono sfilare in passerella con The Blonds si legge: “Questo momento è dedicato ad ogni singola persona che ha una disabilità e che si è sentita invisibile e non ascoltata. Per le innumerevoli volte in cui tutti abbiamo gridato rispetto e pari opportunità. (…) Quando sentivamo di non appartenere a questo mondo perché nessuno pensava che fossimo in grado di fare qualcosa. I tempi in cui le persone parlano a tutti dei nostri problemi o delle nostre esigenze tranne che a noi. Questo momento ti viene offerto da una giovane ragazza che guardava la moda attraverso le riviste, collezionandole (…) Chiedendosi se l’avrebbero mai accettata per quello che è, anche se non ha mai visto qualcuno che avesse una disabilità visibile in quelle riviste (…) Immaginare come sarebbe stato non era altro che un sogno, una fantasia. Un sogno che le è stato detto più volte che non si sarebbe mai avverato, che il mondo non era pronto, che il mondo non le avrebbe dato una possibilità. (…) La determinazione mi ha aiutato ad arrivare a questo momento e coloro che hanno creduto in me si sono assicurati che fossi perfetta come sapevo di poter essere”. Speriamo che Jillian Mercado sia solo la prima modella con disabilità a varcare le passerelle dell’alta moda e cha abbia soltanto aperto la strada a tante altre ragazze.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jillian Mercado (@jillianmercado) in data: 10 Feb 2020 alle ore 8:41 PST

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

GF Vip, Antonella Elia finge di essere Serena: scherzo bollente a Pago

Jennifer Aniston festeggia il compleanno: come essere sexy a 51 anni

Leggi anche
  • gonne autunnaliGonne autunnali: i trend del 2021

    Midi, plissettate, lunghe in stile gitano o la classica longuette oppure il denim, sono le tendenze delle gonne autunnali da indossare in stagione.

  • it bag autunno inverno 2021It bag per l’autunno inverno 2021: le borse di tendenza per la stagione

    La stagione autunno inverno 2021 è finalmente arrivata. Ma quali sono le it bag che non possono mancare nel nostro guardaroba? Scopriamo le più belle.

  • theonemilano slow fashionTheOneMilano, Slow Fashion italiano online: i live di 15 sneak peak

    TheOneMilano: lo Slow Fashion italiano raccontato online con i live di 15 sneak peak.

  • colori moda autunno inverno 2021Colori di moda per l’autunno inverno 2021: quali sono e come abbinarli

    I colori di moda per l’autunno inverno 2021 vanno dalle più classiche tonalità neutre a quelle decisamente più vibranti. Ecco quali sono e come abbinarle.

Contents.media