Vittorio Sgarbi regala una casa a Morgan

Vittorio Sgarbi si è intromesso nella questione della casa di Monza da cui Morgan è stato sfrattato e gli trova un appartamento in un palazzo.

Nella questione di Morgan e del suo sfratto si è fatto avanti Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte, personaggio molto originale, ma estremamente sensibile a tutto ciò che è arte e cultura, ha deciso di muoversi in prima persona per il bene del musicista. Se Morgan è rimasto senza casa, forse Sgarbi lo può aiutare.

Mettendo a disposizione un’abitazione per l’artista, che può servire anche come studio e luogo di lavoro. Ma c0è di più. Sgarbi si sta muovendo anche per l’abitazione di Monza, quella da cui l’artista è stato sfrattato.

Nuova casa per Morgan

Ormai sappiamo tutti che quello che ha cercato di fare Morgan per poter salvare la sua casa museo di Monza non è andato a buon fine. Non sono serviti gli appelli social o tramite le trasmissioni televisive.

Lui ha dichiarato di aver chiesto aiuto alle due donne con cui ha avuto le sue figlie, ma hanno risposto picche. Anzi, Asia Argento si è prodigata in offese e dettagli sulle abitudini e i vizi del cantante che forse lui avrebbe preferito rimanessero cosa privata. L’altra donna, Jessica Mazzoli, non ha potuto far molto dal punto di vista economico. Il cantante si sarebbe rivolto anche ad alcuni colleghi considerati tra i più facoltosi della musica italiana, ma senza successo.

Forse ha sbagliato persone a cui lanciare un appello.

L’aiuto infatti potrebbe arrivare da una persona che con il mondo della musica non c’entra proprio nulla. Si tratta del critico d’arte Vittorio Sgarbi. Sgarbi infatti si è mostrato molto interessato al caso del cantante, perché lo conosce e sa quanto valga dal punto di vista artistico. E lo sta aiutando a trovare una nuova casa, per evitare che debba veramente dormire su una panchina come ha detto lui mentre lasciava la casa di Monza.

Vittorio Sgarbi per la casa museo

Premettendo che Vittorio Sgarbi è sindaco della città di Sutri, in provincia di Viterbo, il critico d’arte ha sfruttato la sua posizione politica a fin di bene. Ha infatti messo a disposizione tramite gli uffici comunali un appartamento all’interno di Palazzo Savorelli. Si tratta di un edificio storico di Sutri dove il cantante si può trasferire già dai prossimi giorni per vivere e per lavorare. Qui può anche insegnare musica. Questa sistemazione può essere valida almeno fino allo scadere del mandato di Vittorio Sgarbi come sindaco.

Oltre a questo, Sgarbi vuole fare qualcosa affinché la casa di Monza di Morgan, che è a tutti gli effetti un museo legato alla musica e alla cultura in generale, non venga svuotata. Quello che desidera il critico d’arte è la sottoscrizione di una mozione da parte dei parlamentari affinché il Governo italiano si muova per la salvaguardia della casa di Monza. In questo modo verrebbero salvati molti cimeli, dischi, libri e ricordi appartenuti ad artisti italiani e internazionali che Morgan ha collezionato negli anni. Vedremo se questa mozione riuscirà a vedere la luce e ad andare in porto e se l’artista accetterà la proposta di trasferirsi in provincia di Viterbo.

Scritto da Laura Anna Gritti
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Alimentazione equilibrata: cosa mangiare d’estate

Deianira Marzano contro Manuel Galiano: “Stai attento”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.