Come disinfettare la lavatrice: consigli utili

Avere sempre i vestiti puliti e igienizzati è molto importante, ma per farlo bisogna disinfettare e pulire periodicamente la lavatrice.

In questo momento particolare, l’igiene e la pulizia sono le uniche cure contro il Coronavirus che possediamo. Tenere sempre pulita la casa, lavare tutti i capi d’abbigliamento con un disinfettante, lavarsi più spesso le mani, sono tutte cose che devono per forza far parte della nostra routine. Si dice che il virus può rimanere attaccato ai vestiti se accidentalmente si tocca qualcosa di non disinfettato o se qualcuno ci sfiora con le mani nude.

Quindi, è fondamentale sapere come disinfettare la lavatrice per mantenerla sempre in ottimo stato e avere i vestiti più puliti e igienizzati. La lavatrice è l’elettrodomestico più utilizzato per il lavaggio dei capi d’abbigliamento, ma se non si pulisce e non si disinfetta, potrebbe non lavare bene i vestiti o peggio lasciare i batteri e i germi attaccati ai tessuti.

Come disinfettare la lavatrice

É molto importante mantenere la propria lavatrice sempre ben pulita. I residui di acqua, sporco, sapone e calcare favoriscono i cattivi odori e rendono meno efficiente l’elettrodomestico. Si nota se ad esempio una maglietta ha ancora quella macchia, che era la ragione per cui l’avevate messa a lavare, oppure se quel maglione ha ancora un cattivo odore.

Le superfici interne della lavatrice devono essere pulite periodicamente per assicurare un ottimo funzionamento.

Il cestello, la parte chiusa in cui si buttano i vestiti pronti per essere lavati, va lavato con acqua e sale grosso ogni mese e, in casi peggiori, con aceto bianco e bicarbonato di sodio. Facendo in questo modo, i batteri se ne andranno al 100%.

Come pulire le parti rimovibili

Le parti rimovibili della lavatrice devono essere periodicamente pulite ed igienizzate. Le vaschette, ad esempio, possono essere lasciate ammollo in una bacinella di acqua calda, aceto e bicarbonato.

Va lasciato il tutto in questo stato per qualche ora per poi eliminare tutto lo sporco residuo con una spugnetta. Questo procedimento va fatto con attenzione perché è proprio qui che lo sporco di accumula.

Anche l’oblò dovrebbe essere pulito con costanza, soprattutto le guarnizioni interne in gomma, dove molto spesso si accumula la sporcizia. Come soluzione, si può usare un vecchio spazzolino da denti con della pasta di bicarbonato. La stessa cosa può essere fatta per eliminare lo sporco dal filtro. Tutto questo basterà farlo ogni sei mesi.

Via il cattivo odore dalla lavatrice

Se sentite un cattivo odore fuoriuscire dalla lavatrice, allora bisogna lavarla una volta al mese. Per farlo, basta solamente farla andare a vuoto, senza carico, selezionando un programma igienizzante ad alta temperatura e versare nel cestello due bicchieri di aceto bianco diluiti con un pò di acqua. Se si aggiunge anche del bicarbonato, si potenzia l’effetto igienizzante dell’aceto.

Disinfettare lavatrice

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Coppetta mestruale: come sceglierla in base al tuo corpo

Chi era Primo Levi: tutto sullo scrittore internato ad Auschwitz

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.