Morbo di Perthes, la malattia sconfitta da Filippo Bisciglia

Filippo Bisciglia ha combattuto contro una malattia che avrebbe potuto renderlo invalido per tutta la vita. La sua è una storia di speranza.

Filippo Bisciglia non ha avuto un’infanzia facile. Dai due ai cinque anni è stato privato dell’uso delle gambe da una malattia poco conosciuta che comporta la progressiva decalcificazione dell’anca. In questo modo il bambino non poteva articolare i passi e rischiava di rimanere intrappolato sulla sedia a rotelle per tutta la vita.

Grazie a una terapia sperimentale le cose non sono andate così.

Cos’è il Morbo di Perthes

A vederlo oggi energico, abbronzato e in piena forma, è difficile pensare a Filippo Bisciglia come a un bambino in sedia a rotelle, eppure l’infanzia di Filippo è stata segnata da una malattia che avrebbe potuto completamente rovinargli la vita.

La malattia di Perthes colpisce esclusivamente i bambini ed è causata da un ridotto afflusso di sangue alla testa del femore.

Il femore è l’osso principale della gamba, che collega il bacino al ginocchio. Non essendo irrorato da sangue a sufficienza, la parte superiore del femore finisce con l’andare in necrosi, cioè i tessuti che compongono l’osso cominciano lentamente a morire.

La testa del femore, ovvero la parte che si aggancia direttamente al bacino attraverso l’articolazione dell’anca, finisce quindi con il rompersi a causa di fratture di varia gravità.

Le fratture vengono ricomposte dall’organismo ma si tratta di soluzioni temporanee: anche i nuovi tessuti prodotti dall’organismo infatti finiranno con l’andare in necrosi a causa dell’afflusso di sangue insufficiente. Fortunatamente la necrosi di questo genere è asettica e quindi non comporta infezioni che minerebbero la salute dell’intero organismo portando il bambino a una morte precoce e rapida.

Il trattamento della malattia in bambini molto piccoli non può passare attraverso la chirurgia, che viene adoperata soltanto nei casi più gravi: nella maggior parte dei casi si costringe il bambino al riposo assoluto, a fisioterapia e talvolta a trazione dell’arto e applicazioni di ghiaccio. Questa strategia permette di ritardare le fratture e permettere la corretta guarigione delle altre.

Filippo Bisciglia e la sua battaglia

Bisciglia fu colpito dal morbo di Perthes quando aveva solo due anni. Dai tre ai cinque anni fu costretto a muoversi esclusivamente in carrozzina e negli anni successivi fino all’inizio dell’adolescenza fu costretto a sottoporsi a frequenti controlli e a sottoporsi costantemente a fisioterapia, per impedire che la malattia avesse conseguenze anche sulla sua vita da adulto impedendogli di camminare normalmente.

Di quel periodo Bisciglia ha raccontato di non ricordare molto: sua madre ha buttato tutte le foto che ritraggono Filippo dai tre ai cinque anni, in maniera che il bambino (e l’uomo che Filippo è oggi) non dovesse mai vedere se stesso in carrozzina.

La lezione del Morbo di Parthes

Di quel difficile periodo della sua vita il presentatore ha raccontato di portare con sé la consapevolezza che ogni giorno può presentarsi una sfida diversa e imprevista e che è sempre necessario dare il massimo per superare momenti di difficoltà.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Grande Fratello, anticipazioni puntata di martedì 8 maggio

GF, l’appello dei concorrenti contro Aida Nizar

Leggi anche
  • pete doherty oggiPete Doherty oggi: com’è diventato il cantautore

    La trasformazione della rock star inglese che ha fatto sognare migliaia di fan è davvero incredibili: com’è Pete Doherty oggi.

  • emily ratajkowskiEmily Ratajkowski: 5 cose che non sapevi sulla top model statunitense

    Emily Ratajkowski è una delle top model più belle del mondo: 5 cose che non sapevi su di lei.

  • matilde mourinhoChi è Matilde Mourinho, tutto sull’influencer figlia di José

    Matilde Mourinho, figlia dell’ex allenatore dell’Inter Josè, è una influencer molto seguita. Cosa sappiamo sul suo conto?

  • alessandra ambrosioAlessandra Ambrosio: curiosità e vita privata della modella brasiliana

    L’italo brasiliana Alessandra Ambrosio è una modella molto conosciuta, che per anni ha sfilato per Victoria’s Secret, raggiungendo molta popolarità.

Contents.media