Notizie.it logo

Focaccia genovese

Focaccia genovese

La focaccia classica di Genova, meglio conosciuta come focaccia alla genovese, è un piatto tipico della cucina ligure: una specie di pane piatto alto al massimo 2 cm.
La caratteristica di tale pane sta nel fatto che, prima dell’ultima lievitazione, va data una spennellata con un composto di olio extravergine d’oliva, acqua e sale grosso.
La focaccia alla genovere si può mangiare a colazione, oppure come spezzapasto o come aperitivo-antipasto.
I genovesi preferiscono mangiarla già pronta fatta dal panettiere ma se volete provare a farla in casa eccovi un modo semplice e veloce.
In primo luogo dovrete procurarvi questi ingredienti:

  • Gr. 300 farina OO
  • Gr. 130 acqua tiepida (circa)
  • Gr. 12 lievito di birra (mezzo cubetto)
  • Gr. 50 olio extravergine d’oliva
  • Gr.

    6 sale grosso

  • Una presa di zucchero
  • Olio extravergine d’oliva e acqua per la superficie
  • Olio extravergine d’oliva per il fondo del tegame
  • Sale grosso per la superficie

Per realizzare la vostra focaccia mettete la farina in una ciotola capiente con il sale e lo zucchero.
Spezzettate quindi il lievito versando l’acqua e cominciate ad impastare.
Aggiungete l’olio e continuate a lavorare fino ad ottenere una pasta morbida e omogenea. Lasciate riposare qualche minuto, spianate col mattarello e disponete in una pentola precedentemente oliata. L’impasto va allargato in modo da occupare tutto il fondo della teglia.
Cospargete quindi di sale grosso e attendere qualche minuto in modo che l’impasto accenni una lievitazione.
Frattanto preparate l’olio misto all’acqua da distribuire sulla superficie dell’impasto e lasciate poi lievitare.
La lievitazione durerà un’ora circa.

Infornate a 190°C per circa 12 minuti.
Ed a questo punto buon appettito: si tratta di una focaccia buonissima, ottima se annaffiata con del vino bianco.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche