L’invasione dei film natalizi in televisione, parte seconda: drammi, commedie, fantasy

Abbiamo parlato ieri dei film di Natale che ci perseguitano da una ventina d’anni a questa parte. Dopo la panoramica  sui film d’animazione passiamo oggi ai film con attori in carne ed ossa.

Non si può non partire dall’immortale “Una poltrona per due”, con Dan Akroyd e Eddie Murphy, il classicissimo film di riscatto, azioni di borsa, polvere d’angelo e costumi da gorilla.

Ogni Natale è lì, imperturbabile, a ricordarci che nulla cambia in televisione.

Ancora più iconico e imperdibile è “SOS Fantasmi” con Bill “faccia di pietra” Murray, in cui il noto racconto di Dickens viene stravolto da tassisti maniaci, fatine violente e sboccate e una sana dose di umorismo nero. Meno persistente, ma è sempre una nota gradita, quei cinque minuti d’attenzione li raccoglie sempre.

C’è poi tutto il filone fantasy che va dall’ironica rivisitazione degli stereotipi de “La storia fantastica”, con una vena drammatica molto originale (indimenticabile la battuta “Hola.

Mi nombre es Inigo Montoya, tu hai ucciso mi padre… preparate a morir!”) a “La storia infinita” e seguiti, invecchiati forse un po’ male ma sempre godibili se ci si lascia prendere dalla nostalgia. In mezzo a tutto ciò abbiamo film cuciti addosso ad attori famosi, quali Jim Carrey-Grinch del film omonimo (non pervenuto dalle mie parti) e Tom Hanks in Polar Express (idem con patate).

Ci sono poi commedie familiari e drammoni sentimentali da cappio al collo, totalmente convenzionali ma che, per una ragione o l’altra, almeno una volta nella vita abbiamo dovuto sorbirci: e quindi ecco i vari “Tutti insieme appassionatamente”, “Miracolo sulla 34° strada”, “Il piccolo lord”, “Mary Poppins” (che si salva, almeno in parte), “Jack Frost”, gli immancabili  episodi di “Mamma ho perso l’aereo”.

Tocca a volte soffrire, per inculcare quel senso natalizio che poi dimenticheremo volentieri a figli, nipoti, bambini in visita

Sul versante un po’ più dark segnaliamo il graditissimo outsider, il sempre ottimo (persino in versione doppiata) “Nightmare Before Christmas” e il commovente e naif Edward mani di forbici, che attestano la predilezione di Tim Burton per il periodo decembrino: considerando anche il terribile “La fabbrica di cioccolato” (che nulla ha a che fare col moralistico ma gustosissimo originale) siamo a ben tre film natalizi. Menzione d’onore per i due Gremlins, ormai arcinoti per il design delle creature, il motivetto-richiamo della palla di pelo protagonista e le avvertenze sui pericoli dei pasti oltre una certa ora.

Direi che abbiamo compiuto un bel tuffo nel passato e nel presente perpetuo, vista la scarsa capacità di rinnovamento dei palinsesti italiani.

Personalmente avrei un solo accorato consiglio per i direttori di rete delle nostre televisioni: trasmettete il cattivissimo “Babbo Bastardo”, ci aiuterebbe tutti a combattere la melassa di questi giorni!

E voi? Che film vorreste, o non vorreste più, rivedere?

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Rihanna e Christina Aguilera, porno show a X-Factor UK: guarda il video

Sky lancia la proposta: “Chiedi il confronto”

Leggi anche
  • Paola Turci e Francesca PascalePaola Turci e Francesca Pascale si sposano: tutto sulla location

    Francesca Pascale e Paola Turci si sposano sabato 2 luglio 2022: la location, sulle colline della Val d’Orcia, è un vero sogno immerso nel verde

  • Lady DianaAbito oro di Lady D: è davvero il vestito più costoso di sempre?

    Durante il suo viaggio in Medioriente Lady Diana ricevette un dono assai prezioso: un abito ricamato su tutti i bordi da fili d’oro dal valore enorme

  • robot vacuum cleaner g72bfe709a 1920Quali sono i criteri più importanti per la scelta di un robot aspirapolvere?

    Il robot aspirapolvere è apparso sul mercato ormai da diversi anni. Si tratta del sogno di molte casalinghe, che vedono in questo elettrodomestico la soluzione definitiva alla pulizia del pavimento.

  • Silvana FallisiChi è Silvana Fallisi, attrice e comica di grande successo

    Silvana Fallisi, attrice di teatro e di cinema, è moglie di Aldo Baglio dal 1996. La sua carriera è ricca di soddisfazioni, ma anche di tanto amore.

Contents.media