Roberto Da Crema: chi è il re delle televendite

Classe 1953 e una carriera da venditore televisivo, Roberto Da Crema detto Il Baffo è icona di comunicazione e di personalità

Roberto Da Crema, detto il Baffo (o Baffo da Crema o Principe della notte), è divenuto famoso nel mondo della televisione, ma è sempre stato un imprenditore.

Conosciuto anche come “Re delle televendite“, Roberto Da Crema ha lavorato anche come attore di televisione e di cinema: che fine ha fatto e che cosa sappiamo di lui? Proviamo a raccogliere le informazioni più salienti sulla sua vita e sulla sua incredibile carriera.

Roberto Da Crema: chi è il re delle televendite

Roberto Da Crema è nato a Milano il 20 febbraio 1953 sotto il segno dei Pesci e attualmente ha 69 anni. È sicuramente entrato nel mondo dello spettacolo grazie alle sue incredibili televendite, divenute famosissime negli anni Ottanta e Novanta: Da Crema, infatti, ha lavorato per molti anni sia come venditore televisivo, sia come imprenditore in società con l’amico Maurizio Bianchi.

La sua personalità divenne molto presto un vero e proprio simbolo: il suo stile iconico, la sua voce sempre alta, il suo modo di sbattere i pugni sul tavolo e il suo modo di comunicare ne hanno costruito l’immagine, conferendogli riconoscibilità e coerenza in ogni contesto.

Molte persone, infatti, ricorderanno il suo modo di esaltare con la stessa enfasi ogni oggetto, anche quello dal valore più scarso.

Dopo una serie di anni passati a fare televendite, però, Roberto Da Crema detto “il Baffo” (non a caso, come dimostrano le numerose fotografie di quegli anni), decise di provare a divincolarsi da quel contesto, provando invece ad avvicinarsi al mondo dello spettacolo. Era la seconda metà degli anni Novanta quando Da Crema si tuffa in un mondo completamente nuovo, quello della musica: nel 1995 decide di incidere un album di musica dance contenente quattro tracce; il titolo era Vendo (Parola di Baffo) e fu distribuito dalla Dig-it.

Un anno dopo, nel 1996, il Baffo è comparso anche in un cameo nel film comico Chiavi in mano, interpretando se stesso e il suo personaggio in chiave medievale, mentre sponsorizza una scopa di saggina: la coerenza prima di tutto!

È però nel 1999 che Roberto Da Crema diventa protagonista di un film autobiografico, Per caso, che però purtroppo non riscosse il successo desiderato. Un anno dopo compare in alcuni episodi della serie-tv Nebbia in Valpadana insieme a Cochi e Renato.

Dopo l’accusa di bancarotta fraudolenta avvenuta nel 2003 e il conseguente arresto, Roberto Da Crema riesce a riprendere in mano la propria vita ricominciando, in un certo senso, da capo. Diventa infatti inviato di Teo Mammuccari in Libero, partecipa a diversi reality tra cui La Fattoria (è il 2004 e verrà espulso dal programma).

Tuttavia, l’amore e il legame fortissimo per le televendite lo riportano a casa e nel 2008 il Baffo ritorna a fare quello che ha sempre fatto: il venditore televisivo.

In tempi più recenti Roberto Da Crema è apparso in diversi spot commerciali di Unieuro dedicati alla giornata del black friday, mentre Barbara D’Urso nel 2017 lo chiama come opinionista saltuario a Pomeriggio Cinque.

Oggi vive a Lampedusa con la moglie Roberta, mentre i figli gestiscono la stessa azienda fondata proprio dal padre. Nel tempo libero il Baffo si dedica alla pesca, altra sua grande passione.

Roberto Da Crema e Netflix: la televendita per Wanna

Ed ecco che il Baffo ritorna a distanza di anni e lo fa grazie a Netflix, promuovendo l’uscita di Wanna, il nuovo documentario incentrato su Wanna Marchi, disponibile dal 21 settembre 2022. La stessa piattaforma streaming ha pubblicato il video che lo vede protagonista, in cui Roberto Da Crema sponsorizza Wanna, concludendo lo spot con il suo iconico slogan: “Fidatevi di me“, lo stesso che ha caratterizzato le sue televendite negli incredibili anni ’80 e ’90.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com