Punture di zanzare: i rimedi per alleviare prurito e gonfiore

Se non riuscite più a sopportare rossori, gonfiori e prurito causati dalle punture di zanzare potete provare uno di questi rimedi naturali.

L’estate si avvicina e anche il nostro appuntamento fisso: quello con le zanzare. Le punture di zanzara sono solitamente innocue, ma estremamente fastidiose per il prurito e i ponfi che causano. Con semplici rimedi casalinghi e naturali contro le punture di zanzare è possibile combattere il prurito ed evitare le infiammazioni.

Punture di zanzare: i migliori rimedi da provare

Con l’arrivo della bella stagione, puntualmente tornano anche le zanzare e soprattutto le loro fastidiose punture. Le punture di zanzare non risparmiano nessuno: basta trascorrere una serata all’aperto per ritrovarsi game e braccia pieni di fastidiose bollicine rosse. Se non riuscite più a sopportare rossori, gonfiori e prurito potete provare uno di questi rimedi, naturali ma estremamente efficaci.

Tea tree oil

Il Tea tree oil è un olio dalle proprietà antisettiche e antibatteriche naturali, utilizzato anche contro brufoli e acne.

Può essere utilizzato sia per prevenire le punture di insetto, tendendo lontano zanzare e altri parassiti, sia per curare le punture. Bastano poche gocce di Tea Tree oil per disinfettare la puntura, alleviando il rossore e il prurito.

Succo di limone

Anche il limone è noto per le sue proprietà antisettiche e antimicrobiche. Può essere un valido alleato contro le punture di insetto per un effetto analgesico e rinfrescante. Spremete mezzo limone e applicate il succo sul ponfo con un batuffolo di cotone.

Potete anche applicare una fetta di limone direttamente sulla puntura d’insetto.

Menta, Lavanda e Rosmarino

Gli oli essenziali di lavanda, rosmarino e menta sono degli ottimi rimedi naturali non solo per tenere lontani gli insetti, ma anche per alleviare il fastidio causato dalle punture di zanzara.

Ghiaccio

Il ghiaccio è la prima soluzione da provare. Prima ancora di applicare sulla puntura di zanzara oli o altri medicinali, tamponate immediatamente la ferita con un cubetto di ghiaccio per ridurne il gonfiore.

Aloe Vera

L’aloe vera è conosciuta come un potente lenitivo da usare in caso di scottature, irritazioni cutanee, acne e lesioni. Ma se state cercando un rimedio naturale che sia in grado di alleviare l’irritazione che le punture d’insetto spesso provocano, l’aloe vera è la scelta giusta.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato è un ottimo alleato per sgonfiare le punture di zanzara e diminuirne le dimensioni e il rossore. Basta sciogliere un cucchiaio di bicarbonato in un po’ d’acqua e applicare l’impasto sul ponfo. Lasciatelo agire per qualche minuto e risciacquate.

Aglio e Cipolla

Aglio e cipolla fanno parte degli infallibili rimedi della nonna, quindi infallibili. Basta strofinare un pezzetto di aglio o di cipolla sulla puntura per far scomparire il prurito e diminuire il gonfiore.

Dentifricio

Applicate una punta di dentifricio bianco sulla puntura per rinfrescare la ferita e arrestare l’infiammazione. Il dentifricio vi aiuterà ad alleviare il dolore e l’arrossamento, facendo seccare la bolla fino a farla scomparire.

Scritto da Alessia Vitale

Scrivi un commento

1000

Chi è Monica Romano: tutto quello che c’è da sapere sulla moglie di Gattuso

Chi era Grace O’Malley: vita della rivoluzionaria pirata irlandese

Leggi anche
  • eritema solareEritema solare: come prevenire e curare

    L’eritema solare si può prevenire con una maggiore attenzione all’esposizione al sole e ai suoi raggi,

  • carbone attivoCarbone attivo: i benefici e gli utilizzi

    Il carbone attivo ha notevoli benefici e proprietà.

  • dolori articolariDolori articolari: cause e i migliori rimedi naturali

    I dolori articolari sono limitanti, ma il giusto rimedio naturale aiuta.

  • jennifer lopezConsigli su come essere in forma a cinquant’anni come J.Lo

    La dieta di Jennifer Lopez è molto salutare e possono seguirla tutti.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.