Notizie.it logo

Non è la D’Urso: Eliana Michelazzo ‘incontra’ Simone Coppi

eliana michelazzo

A Live-Non è la D’Urso Eliana Michelazzo ha finalmente incontrato il vero Simone Coppi, quello che ha creduto fosse suo marito.

Nell’ultima puntata di Live-Non è la D’Urso, Barbarella ha compiuto l’ennesimo colpaccio. Oltre ad aver invitato in studio Pamela Perricciolo, ha mandato in onda il primo ‘incontro’ tra Eliana Michelazzo e il vero Simone Coppi. Quest’ultimo, che in realtà è un bellissimo modello svizzero, ha trattato la sua mogliettina con sufficienza e con un pizzico di disprezzo.

Eliana in collegamento a Live

Eliana Michelazzo sembra che si sia particolarmente affezionata al programma di Barbara D’Urso. La titolare dell’Aicos, nel corso dell’ultima puntata di Live-Non è la D’Urso non ha potuto essere presente fisicamente, visto che il suo posto è stato preso dalla Perricciolo, ma non ha rinunciato al collegamento. In questa occasione, Eliana ha ricevuto anche una vera e propria ‘carrambata’, visto che ha potuto incontrare per la prima volta il marito Simone Coppi. Cerchiamo di procedere con ordine. Nel salotto di Carmelita ci sono tanti ospiti e in collegamento, oltre all’ex corteggiatrice, c’è anche l’avvocato Taormina, che ha esordito: “Chi governa questa cosa è una mente criminale”.

L’avvocato ha raccontato nuovamente l’incontro che ha avuto con Pamela Prati e la Perricciolo, sottolineando di non aver mai visto la Michelazzo. Proprio per questo, ha chiesto alla diretta interessata il perché della cosa: “Penso che sia da galera. Bisognerà fare tutti gli accertamenti del caso. Signora, se lei sta dicendo la verità, le faccio una domanda. La prima volta che Pamela Prati ha messo piede nel mio studio, la Perricciolo è venuta, lei no. In altre occasioni, loro mi hanno detto che lei aspettava sotto. Primo perché non è salita? Secondo, che ruolo dovevo avere io secondo le vostre idee?”. Eliana, come al solito, si sente l’unica vittima della situazione e lo ha ribadito. La titolare dell’Aicos ha sottolineato: “La signora Prati voleva essere difesa da lei, voleva che lei facesse dei comunicati, che venisse con noi dalla D’Urso”. Taormina, che non crede assolutamente all’innocenza di nessuna delle tre donne, ha sottolineato che questa storia può essere stata partorita soltanto da una “mente criminale”.

Eliana incontra Coppi

Finalmente, il momento tanto atteso di questa prima parte di Live-Non è la D’Urso è arrivato e la Michelazzo ha incontrato Simone Coppi.

Carmelita è riuscita a rintracciare quello che per dieci anni Eliana ha creduto fosse suo marito. L’uomo risponde al nome di Stephan Weiler ed è un modello nonché ex Mister Svizzera. La titolare dell’Aicos Management, nel vederlo entrare in studio, è apparsa visibilmente emozionata, ma è davvero sembrata una scena surreale. Il ragazzo, che non parla italiano, ha ammesso di essere venuto a conoscenza di questa vicenda dai giornali svizzeri e di esserne rimasto sconvolto. Il vero Simone ha dichiarato: “Non ne sapevo niente, ho saputo tutto da quello che leggevo nei giornali. Credevo fosse uno scherzo. Non ci credevo”. In tutto ciò, la Michelazzo non ha fatto altro che ripetere: “Sono paralizzata”. La D’Urso, giusto per rimanere in tema e proseguire questa finzione, ha chiesto alla ragazza: “Tu hai detto di averlo visto a Fontana di Trevi, era lui?”. Eliana ha risposto: “Sì, era moro e alto simile a lui”. A questo punto, la domanda sorge spontanea: Stephan è mai stato a Roma? Era lui a Fontana di Trevi? Il modello ha risposto: “Se penso al passato, sì, sono stato a Roma, molti anni fa, ma non in quel caso.

Non sono così vecchio da avere l’Alzheimer, quindi no”. Il vero Coppi ha trattato con sufficienza la ‘moglie’ che, inebetita, ha continuato a portare avanti la sua commedia. Il premio lo merita Enrica Bonaccorti, che, davanti a questa ennesima scenetta, ha esclamato: “Lei crede che siamo tutti scemi”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche