Il fisico a triangolo o pera: come riconoscerlo e valorizzarlo

Il fisico a pera è uno dei più diffusi e gettonati degli ultimi tempi: punto vita stretto, fianchi pronunciati e sedere in evidenza. Come esaltarlo?

Riuscire ad acquisire consapevolezza e un senso di piacevole appartenenza al proprio corpo è forse uno degli ostacoli maggiori che ogni donna vive almeno una volta nel corso della sua vita. Complici gli stereotipi e i canoni di bellezza impossibili, il raggiungimento della serenità davanti allo specchio non è sempre un percorso lineare e limpido.

Ogni corpo è diverso dall’altro e bisogna imparare a capire che non esiste “giusto” o “sbagliato” quando si tratta di centimetri, di pelle e di forme. Proprio per tale ragione, quindi, esistono corpi più magri, corpi più robusti, corpi spigolosi, corpi rotondi, a clessidra, a pera o a triangolo.

Ogni corpo, nella sua totalità, è perfetto e oggi andiamo alla scoperta di una delle forme più diffuse (e anche di tendenza, se così possiamo definirla) di tutte: il corpo a pera o a triangolo.

Il corpo a pera o a triangolo: come è fatto e come si riconsce?

Per tutte coloro che se lo stessero chiedendo, la body shape a pera (o triangolo) ha delle caratteristiche specifiche molto semplici da riconoscere. Anzitutto, i volumi: sicuramente il fisico a pera si caratterizza per un maggiore volume sui fianchi, sui glutei e talvolta anche nella parte inferiore, nelle gambe. Le spalle, invece, risultano più strette rispetto ai fianchi e il girovita infine è stretto.

Se ti riconosci in queste caratteristiche, molto probabilmente fai parte di quel gruppo di donne con il fisico a pera o a triangolo. Una volta presa coscienza della propria body shape, dunque, è bene iniziare a capire come poterla valorizzare al meglio (perché è possibile, ovviamente!), evitando quindi di nascondere le forme ma piuttosto esaltarle proprio grazie ai volumi sopra citati.

Come valorizzare il fisico a pera: qualche trucchetto

Per prima cosa, cercate di trovare i vostri punti di forza e puntate a valorizzare quelli; ci vuole armonia e ci vuole equilibrio anche nello scegliere l’outfit se si vuole ottenere un risultato ottimo ed efficace!

Per la parte superiore del corpo potreste scegliere capi con le spalline, ideali per una corporatura come la vostra; sì ai volumi, alle fantasie, alle increspature e alle maniche arricciate o a sbuffo. Cercate di evitare (o comunque di diminuire molto), l’uso di accessori che aumentino il volume dei vostri fianchi già armoniosi così: lasciate da parte cinturoni spesse e stravaganti, materiali appariscenti e anche borse a tracolla ingombranti. Il vostro equilibrio deve rimanere invariato. Inoltre, per godere di un’armonia uniforme, provate a lasciare nell’armadio le righe orizzontali e la vita bassa (sebbene sia tornata di moda nell’estate 2022), ma soprattutto non create troppo “distacco” tra la parte superiore e quella inferiore.

La vostra parola chiave è equilibrio: sfruttate tutto ciò che possa mettere in risalto il punto vita senza appesantirlo e trovate tutti quei capi che possano regalarvi un po’ di volume in più sulla parte superiore del vostro corpo. Promosse le giacche con le spalline, i blazer di media lunghezza (sotto o sopra i fianchi e mai alla stessa altezza!), pantaloni dritti e aderenti sui fianchi e sulle cosce, ma larghi nella parte sotto le ginocchia. Discorso analogo anche per abiti e gonne: cercate di dare valore alle vostre curve e al vostro punto vita, senza aggiungere ulteriori volumi e strati di tessuto che andrebbero ad appesantire tutta la figura. Avete presente i fisici di Jennifer Lopez, Kim Kardashian o anche l’iconica Valeria Marini? Loro incarnano la body shape a pera o a triangolo e riescono sempre a essere impeccabili e a esaltare i propri punti di forza: lasciatevi ispirare!

In ealtà, però, vige sempre la stessa regola: piacersi.

Insomma, ci sono tantissime opzioni per coloro che hanno un fisico a triangolo, basta sperimentare e provare a guardarsi allo specchio con un occhio meno critico e cominciando ad amarsi ogni giorno di più.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • pexels sora shimazaki 5938567Connettivina: cos’è e a cosa serve

    Se siete caduti o maneggiando gli utensili in cucina vi siete tagliati e procurati una ferita, dovrete curarla attentamente per farla guarire a dovere. In questo articolo parliamo di Connettivina, un prodotto utile in caso di tagli, ferite e ustioni di lieve entità.

  • peeling organicoIl peeling organico: che cos’è e come funziona?

    Prendersi cura della propria pelle è fondamentale e tra gli step per una buona skincare compare l’esfoliazione: ecco come avviene quella organica

  • ShatushShatush castano: come ottenere un effetto naturale

    Lo shatush castano addolcisce i lineamenti e illumina il volto, donando un effetto davvero molto elegante.

  • ElodieCapelli lunghi e ricci: come ricreare l’hair style di Elodie

    Elodie sfoggia un ultimo hair style lungo e super curly: come ricreare il look e come prendersi cura dei capelli ricci in estate

Contents.media