Bellissima di Annalisa: testo e significato del nuovo singolo

Annalisa pubblica Bellissima, il suo nuovo singolo uscito il 2 settembre 2022: dalle vibes anni '80 fa ballare ed emozionare insieme

Annalisa Scarrone, conosciuta da tutti solo come Annalisa, torna alla riscossa con un nuovo singolo in uscita il 2 settembre 2022. Il titolo dela canzone è Bellissima e incarna un nuovo mood musicale della cantante della Val Bormida, oggi detentrice di ben 17 dischi di platino, 12 dischi d’oro e 7 incredibili album.

Che cosa sappiamo di Bellissima? Qual è il testo e che cosa si nasconde dietro la nuova melodia dalle vibes anni ’80? Scopriamolo insieme!

Bellissima: il testo della nuova canzone di Annalisa

La nuova canzone di Annalisa è stata scritta dalla stessa cantante insieme alla penna di Davide Simonetta. Di seguito il testo:

“Insieme solo dentro casa
che senso ha
di me non parli con nessuno
e non me lo merito
il tuo modo di dire le cose
che sesso fa
mi sto impegnando ad essere più elastica
ti sto pensando e non ti scrivo da tanto
è un classico
e poi senza avvisare sei qui

Oddio però tu mi piaci
oh oh oh
ho fatto i salti mortali
oh oh oh
no, non mi dire che è tardi
ah ah ah
avevo voglia di
di vo, voglia di

Dove vai
te ne vai
quella volta non dovevi andare via
ero bellissima
bellissima

Dove vai
ma che cosa vuoi
quella volta ti aspettavo in Saint Laurent
ero bellissima
bellissima

Mettiamo un po’ di musica da ginnastica
è tutto il giorno che mi salvo da un pianto
isterico
vado a letto col pantaloncino
dell’Adidas
e poi volevo dirti che non ci dormo più
madonna se mi manchi, sì
chiamatemi un medico
e poi senza avvisare sei qui

Oddio però tu mi piaci
oh oh oh
ho fatto i salti mortali
oh oh oh
no, non mi dire che è tardi
ah ah ah
avevo voglia di
di vo, voglia di

Dove vai
te ne vai
quella volta non dovevi andare via
ero bellissima
bellissima

Dove vai
ma che cosa vuoi
quella volta ti aspettavo in Saint Laurent
ero bellissima
bellissima

Bellissima
ah ah ah ah ah
bellissima
ah ah ah ah ah
bellissima
ah ah ah ah ah

Avevo voglia di
ah ah ah ah ah
Avevo voglia di
ah ah ah ah ah
avevo voglia di
vo di, voglia di

Dove vai
te ne vai
quella volta non dovevi andare via
ero bellissima
bellissima

Dove vai
ma che cosa vuoi
quella volta ti aspettavo in Saint Laurent
ero bellissima
bellissima”

Il significato del testo di Bellissima

Dopo il grandissimo successo di Tropicana, brano realizzato in collaborazione con i Boomdabash, Annalisa ritorna con un nuovo singolo dal mood anni ’80 ma con un chiaro riferimento a se stessa. Autoironia, voglia di ballare e quel pizzico di isteria romantica che spesso stringe la mano a molte persone.

Lei stessa ha dichiarato di avere scritto Bellissima in un momento decisivo della sua carriera, quello stesso momento “in cui ti guardi allo specchio e decidi che una volta azzerati tutti i filtri puoi finalmente costruire qualcosa di completamente nuovo”.

Il racconto di Bellissima è un racconto sofferto e autoironico, in cui c’è forse la mancanza di qualcuno e delle sensazioni che lascia, in cui i ricordi e i pensieri si intrecciano, così come le indecisioni e la voglia improvvisa di ballare mentre le lacrime decidono di accarezzare il viso.

Ti fa ballare, sì, ma con le lacrime. È esattamente come sono io” ed è un po’ come, in fondo, siamo tutti.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • SuburraeternaSuburraeterna: Netflix annuncia la nuova serie

    Netflix ha dichiarato l’arrivo di Suburraeterna nel 2023: la nuova serie racconterà le vicende successive alla terza stagione di Suburra. L’attesa è alta!

  • Giampiero IngrassiaGiampiero Ingrassia: tutto sul conduttore e attore romano

    Figlio del noto comico Ciccio Ingrassia, Giampiero Ingrassia ha oggi 61 anni. Una carriera nel mondo dello spettacolo e un amore perduto troppo presto

  • Teresa TrisorioTeresa Trisorio: chi è la moglie di Enrico Montesano

    Enrico Montesano è sposato ormai da molti anni con Teresa Trisorio. Conosciamo meglio la sua compagna di vita.

  • Agente 007 Licenza di uccidere“Agente 007 – Licenza di uccidere” spegne 60 candeline

    Era il 1962 quando debuttò al cinema il primo Agente 007: Sean Connery ha ufficializzato l’inizio di una nuova era, diventando icona immortale

Contents.media