Vita di coppia: come si tiene accesa la passione?

Come tenere accesa la passione dopo molti anni trascorsi con lo stesso partner? Piccoli consigli evergreen per salvare ogni amore dalla routine.

Tutte le storie, anche quelle che partono con la più grande passione e il più grande coinvolgimento finiscono pian piano per essere logorate dall’abitudine. Soprattutto nel momento in cui si va a convivere l’eccitazione dei primi mesi cala e lentamente l’abitudine si fa spazio nella vita di una coppia.

Se ci si lascia andare con troppa facilità alla routine prima o poi il rapporto ne uscirà inevitabilmente logorato e allora, probabilmente, sarà troppo tardi per riparare.

Come tenere accesa la passione?

Il modo migliore per tenere accesa la passione in una storia che va ormai avanti da molto tempo è continuare ad avere piccoli segreti. Dare l’impressione che ci sia sempre qualcosa da scoprire e qualcosa da conquistare è il più eccellente afrodisiaco a disposizione di una coppia.

Nel momento in cui ogni cosa sarà data per scontata e non ci sarà più mistero ad accendere la curiosità, il danno sarà già stato fatto.

Se passate del tempo fuori casa, ad esempio, sarà bene non raccontare tutto al proprio partner nei minimi dettagli. Innanzitutto si finirebbe per annoiarlo, in seconda battuta non gli si darà l’opportunità di “conquistarsi” una piccola confidenza.

“Ho scoperto un posticino nuovo” è molto più intrigante di “ho preso un caffè nel nuovo bar che hanno aperto dietro casa”.

Se il partner sarà davvero curioso di sapere qualche dettaglio in più, lo chiederà.

Riscoprire l’intimità

La routine, nell’intimità di una coppia, è mortale. Il vecchio adagio di esplorare altre strade tra le lenzuola è sempre un consiglio valido, tuttavia è effettivamente difficile metterlo in pratica, soprattutto se ogni sera si è circondati da bambini da mettere a letto e routine casalinghe da sbrigare. Cambiare aria in casi simili può essere una soluzione terribilmente efficace e allo stesso tempo terribilmente semplice da mettere in pratica.

Concedersi una notte fuori, anche semplicemente in un hotel romantico della propria città, permetterà alla coppia di concentrarsi unicamente su di sé e molto probabilmente scatterà di nuovo la scintilla della scoperta. Farlo in un ambiente diverso dal solito poi, è sicuramente più eccitante che farlo nella solita camera da letto. E la consapevolezza di non dover riordinare se si combinano piccoli disastri in camera può essere un gran sollievo.

Piccole attenzioni

Al principio di una storia, ogni momento è buono per mandare segnali piccanti: che siano fotografie o semplici messaggi in orario lavorativo, ogni occasione sembra opportuna per stuzzicare l’attenzione erotica dell’altro. Con l’andar del tempo naturalmente tutto questo diventa sempre meno frequente.

Riscoprire un po’ la voglia di “piccole cose proibite” che tanto ci piacevano all’inizio, potrebbe essere un piccolo passo verso una nuova e più appagante complicità.

L’importante è non esagerare e non scadere nel ridicolo. Chi non ha mai avuto l’abitudine di scrivere messaggini hot non dovrebbe partire immediatamente con testi lunghi molte righe, chi non ha mai inviato fotografie un po’ osé non dovrebbe tentare strane pose da panterona. Tutto, in realtà, dev’essere vissuto con garbo e con misura, nei modi e nelle maniere che potrebbero piacere di più alla persona con cui si condivide la vita.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Isola, Bettarini si schiera con Monte: “Ha reagito da uomo”

Isola dei Famosi, lo scherzo del naufrago segreto ai “peor”

Leggi anche
Contents.media