Frangia alla birkin: come replicarla e origini

Frangia alla birkin leggera e semplice è stata portata dalle dive di Hollywood una frangia senza tempo sempre evergreen

Esistono alcuni tagli di capelli che vanno oltre tendenza e diventando evergreen non passano mai di moda.

Frangia alla birkin: taglio di capelli sempre alla moda

Tanti sono i modi di tagliare e portare i capelli. Al cinema e sul red carpet o addirittura su Instagram si possono ammirare i più svariati modi di portare i capelli.

Alcuni tagli di capelli possono definirsi conforts cut, cioè tagli di capelli che non conoscono stagione e che, cosa più importante stanno bene a tutte. Sono un concentrato di bellezza e praticità che va oltre il taglio scelto in base alla forma del viso. I tagli conforts cut possono sfoggiare tinte diverse o arricchirsi con accessori, ma in qualsiasi modo vengono portati non passano mai di moda. Francoise Hardy, Jane Birkin e la bellissima Brigitte Bardot sono alcuni esempi di celebrità che hanno reso i tagli di capelli lunghi con frangia un evergreen.

La frangetta tipica dell’attrice inglese

Quando parliamo di frangia alla birkin ci riferiamo ad un taglio di capelli che non ha tempo. La frangia va abbinata ad uno styling liscio e naturale, questa deve essere maxi diventando la protagonista del taglio dei capelli. Non solo adatta per i capelli lisci, ma una frangia che con il passare del tempo si è adattata anche ai capelli ricci. I capelli con i boccoli aggiungono al taglio maggior volume diventando sempre più evergreen.

Tutto ciò che è associato a Jane Birkin è iconico e non passa mai di moda. La frangetta tipica dell’attrice inglese , che ebbe tanto successo in Francia, è fin dagli anni ’70 un simbolo di classe e stile. La frangia alla birkin ritorna di moda e diventa il tormentone dell’estate 2022, leggera e chic va bene per ogni viso e qualsiasi taglio.

Come realizzarla in casa

A differenza della solita frangia piena e dritta quella alla birkin è più leggera e semplice. Usando le forbici in orizzontale si ottiene questo effetto, dando alla frangia una forma imperfetta, tagliando dal centro verso i lati. L’hairstylist parigina Delphine Courteille afferma che la frangia birkin si potrebbe ricreare anche a casa con facilità. L’ attrice inglese Jane Birkin dalla quale la frangia prende il nome ha fatto di questo taglio la sua caratteristica. Jane Birkin ha sfoggiato la sua frangia in diversi modi: più lunga ai lati con la parte centrale vicina alle sopracciglia ed in altri casi più aperta con la fronte libera. La frangia alla birkin si caratterizza per la sua lunghezza, mai sopra le sopracciglia. Per realizzarla si tengono le forbici in orizzontale e si procede dal centro verso i lati. La frangia va ritoccata ogni tre o quattro settimane. I capelli lisci sono i più adatti per portare questa frangia che risulterebbe troppo povera su capelli lisci. La frangia alla birkin si adatta ad ogni tipo di viso basta prestare attenzione alla lunghezza del taglio.

A differenza della solita frangia piena e dritta quella alla birkin è più leggera e semplice. Usando le forbici in orizzontale si ottiene questo effetto, dando alla frangia una forma imperfetta, tagliando dal centro verso i lati. L’hairstylist parigina Delphine Courteille afferma che la frangia birkin si potrebbe ricreare anche a casa con facilità. L’ attrice inglese Jane Birkin dalla quale la frangia prende il nome ha fatto di questo taglio la sua caratteristica. Jane Birkin ha sfoggiato la sua frangia in diversi modi: più lunga ai lati con la parte centrale vicina alle sopracciglia ed in altri casi più aperta con la fronte libera. La frangia alla birkin si caratterizza per la sua lunghezza, mai sopra le sopracciglia. Per realizzarla si tengono le forbici in orizzontale e si procede dal centro verso i lati. La frangia va ritoccata ogni tre o quattro settimane. I capelli lisci sono i più adatti per portare questa frangia che risulterebbe troppo povera su capelli lisci. La frangia alla birkin si adatta ad ogni tipo di viso basta prestare attenzione alla lunghezza del taglio.

Scritto da Giusanna Caruso
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • capelli grassiOgni quanto lavare i capelli grassi per non rovinarli

    Per averli sani e luminosi, cercando di danneggiarli, sarebbe meglio lavarli a giorni alterni per preservarne la bellezza.

  • Aurora RamazzottiCapelli bianchi, come li combatte Aurora Ramazzotti? I consigli

    Aurora Ramazzotti, nonostante la sua giovanissima età, ha mostrato i primi capelli bianchi. Ecco il suo consiglio per contrastarli.

  • Carla BruniCarla Bruni, la frangia da copiare per le over 50

    Il taglio di capelli con la frangia scelto da Carla Bruni è sicuramente fonte di grande ispirazione per le donne over 50.

  • Capelli corti donnaQuali sono i tagli di capelli che ringiovaniscono?

    Sembrare più giovane con un taglio di capelli è possibile? Ecco alcuni dei tagli più gettonati per contrastare i segni del tempo e l’età che avanza

Contentsads.com