Sanremo 2020, Amadeus boccia Irama e Riki: i motivi

Sanremo 2020 parte con il piede sbagliato per due star di Amici: Amadeus boccia Irama e Niki, ma i motivi non sono chiari.

Sanremo 2020 sarebbe stato sorprendente, aveva promesso Amadeus. Fino a questo momento il presentatore sta mantenendo la parola data, anche se non è detto che la sorpresa che ha preparato ai fan più giovani del festival sia una sorpresa gradita. Dopo aver bocciato Irama e Riki Amadeus non ha spiegato i motivi della sua decisione ma pare che abbia altri progetti per i due.

Sanremo 2020 senza le star giovani

Quando è stato insignito dei due titoli di presentatore e direttore artistico del Festival, Amadeus ha spiegato che il suo progetto per Sanremo 2020 era di celebrare la storia del Festival di Sanremo con un programma che fosse allo stesso tempo tradizionale e innovativo.

Forse con l’obiettivo di restituire la scena ai “veri” cantanti, Amadeus ha preferito tenere lontani dal palco dell’Ariston due ragazzi giovani e pieni di talento che però hanno conquistato la fama grazie alla partecipazione ad Amici di Maria De Filippi.

Irama ha però già partecipato a Sanremo, e in passato altri concorrenti dei vari talent televisivi sono sempre stati bene accetti al Festival.

Il 2019 è stato un anno difficile per Irama da ogni punto di vista: dopo il risultato buono, ma non eccezionale, ottenuto a Sanremo, Filippo ha visto sfiorire la sua storia d’amore con Giulia De Lellis, che l’anno scorso fu al suo fianco per la durata dell’intera kermesse musicale e che invece, quest’anno, è più concentrata sui gran premi di motociclismo che sul Festival della canzone italiana.

Amadeus ha altri progetti?

Stando a quello che è stato pubblicato sulle pagine di Chi, Amadeus non avrebbe fornito spiegazioni esaurienti per l’esclusione di Irama e di Riki dalla rosa di cantanti big di Sanremo 2020. Addirittura pare che Irama, il quale l’anno scorso ha calcato il palco dell’Ariston cantando La Ragazza Con il Cuore di Latta, sia stato molto contrariato dal fatto di non aver ricevuto alcuna motivazione che spiegasse la decisione del direttore artistico.

Non si sa nulla invece su quale sia stata la reazione di Riki Marcuzzo, ma è abbastanza semplice immaginare quanto sia grande la sua delusione.

A dimostrazione che Amadeus preferisce guardare ai grandi nomi del passato piuttosto che ai nuovi nomi che piacciono ai giovani, è stato inserito nella rosa dei big Marco Masini, il quale secondo le indiscrezioni canterà “un brano fortissimo”.

Tutte le donne di Amadeus a Sanremo 2020

Se dal punto di vista strettamente musicale Amadeus sta facendo scelte forse un po’ troppo tradizionali, di certo ha deciso di non risparmiarsi dal punto di vista della compagnia femminile. Il presentatore ha infatti annunciato che non avrà una sola coppia di vallette nel corso del prossimo Sanremo, ma che le presentatrici femminili di Sanremo 2020 cambieranno a ogni puntata, per un totale di dieci bellissime donne.

Le co – presentatrici del Festival avranno inoltre a disposizione molto spazio per esibirsi in monologhi, canzoni, pezzi di ballo e qualsiasi altra cosa venga loro in mente di portare sul palco dell’Ariston per rendere grande questa settantesima edizione del Festival.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Valeria GraciValeria Graci: chi è, vita privata, lavoro e amore

    Valeria Graci è una comica che ha esordito insieme a Katia Follesa a Zelig, un divertentissimo duo che dopo molti anni ha deciso di dirsi addio. 


  • Gianluca GazzoliGianluca Gazzoli, chi è: vita privata e carriera

    Gianluca Gazzoli è un giovane conduttore radiofonico, che lavora per Radio Deejay.

  • Reazione a catenaI Monelli di Reazione a Catena: chi sono e da dove vengono

    I Monelli di Reazione a Catena vincono quattro volte e arrivano a una somma elevatissima: scopriamo chi sono e da dove provengono

  • Vacanze ai CaraibiVacanze ai Caraibi: trama e cast

    Vacanze ai Caraibi è una pellicola italiana diretta da Neri Parenti, con Christian De Sica e Massimo Ghini.

Contents.media